05.11.2021 - 07:39
Aggiornamento: 09:13

Fermato a Brogeda con 40mila sterline nascoste nei detersivi

Multato un cittadino inglese è stato fermato con diverse banconote nascoste all’interno di confezioni di prodotti per la pulizia e l’igiene personale

fermato-a-brogeda-con-40mila-sterline-nascoste-nei-detersivi
+1

Non si sa se sono soldi puliti, di sicuro erano ben profumati quelli trovati dai funzionari Agenzia Dogane e Monopoli (Adm) della Sezione Operativa Territoriale (SOT) di Ponte Chiasso e militari della Guardia di Finanza del Gruppo di Ponte Chiasso, nel corso degli ordinari servizi svolti per contrastare il traffico transfrontaliero di valuta, durante un controllo nei giorni scorsi nei confronti di un cittadino inglese, di origine albanese.

Il fatto che l’uomo, all’atto del controllo, non aveva dichiarato nulla, non ha convinto i Funzionari doganali e i Finanzieri, che hanno deciso di procedere ad un controllo più approfondito del bagaglio, in quanto lo stesso aveva all’interno del veicolo diversi scatoloni contenenti prodotti per la pulizia e articoli vari.

Singolare, dunque, ciò che si è rivelato ai funzionari all’apertura dei pacchi: occultati all’interno dei fustini di detersivo, sono stati trovati, in mezzo alla polvere del detergente, involucri contenenti svariate banconote, in particolare sterline inglesi di diverso taglio. Il controllo più approfondito ha portato al rinvenimento di 38.400 sterline inglesi, pari a circa 45.000 euro, nascoste in diversi pacchetti all’interno delle confezioni dei prodotti per la pulizia e l’igiene personale, nonché nel vano porta-batterie di un aspiratore da esterno.

Funzionari e Finanzieri hanno, dunque, proceduto alla contestazione della violazione dell’obbligo di dichiarazione valutaria. Sussistendone le condizioni, il trasgressore è stato ammesso al beneficio dell’oblazione immediata, pagando contestualmente un importo pari al 15% dell’eccedenza, per un totale di 5.308,10 euro.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved