frana-a-claino-con-osteno-viabilita-comasca-difficoltosa
Sassi e detriti hanno bloccato l'accesso alla valle d'Intelvi
05.08.2021 - 18:26
Aggiornamento: 18:47

Frana a Claino con Osteno, viabilità comasca difficoltosa

Sassi e detriti hanno bloccato la circolazione lungo la strada. Situazione in via di miglioramento dopo la riapertura della statale Regina

di Marco Marelli

Una frana all’altezza a Claino con Osteno, all’ingresso della Valle Intelvi per chi, come i frontalieri arriva dalla dogana di Oriavalsolda e dal Porlezzese, sta ulteriormente complicando la situazione viaria comasca. Fortunatamente legna, massi e detriti sono caduti sulla strada mentre non c’erano veicoli né persone in transito. Porlezza e Menaggio, vista la chiusura della Regina per lavori urgenti necessari alla messa in sicurezza della litoranea del lago di Como, sono rimaste isolate per quasi l'intera giornata. Questo perché a Colonno, non è stato possibile utilizzare il percorso alternativo per la chiusura della Regina che prevede il passaggio in Valle Intelvi. I veicoli che raggiungono Colonno sono stati dirottati a Colico per prendere la statale 36 in direzione Lecco-Milano. Per i veicoli diretti a Como è stato possibile prendere il traghetto a Griante in direzione Bellagio per poi raggiungere Como. Nuovi disagi dunque in aggiunta a quelli dei giorni scorsi. I frontalieri diretti in Val d'Intelvi sono stati dirottati sulla dogana di Valmara. La situazione ha cominciato a normalizzarsi in serata dopo la riapertura della statale Regina.

Leggi anche:

Frana a Maccagno con Pino e Veddasca, isolata una frazione

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
claino frana osteno statale regina strada
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved