BOS Bruins
Detroit Red Wings
01:00
 
FLO Panthers
WAS Capitals
01:00
 
NJ Devils
SJ Sharks
01:00
 
una-benemerenza-per-valorizzare-l-opera-di-don-roberto
Indimenticato (archivio Ti-Press)
Confine
17.06.2021 - 11:390
Aggiornamento : 17:05

Una benemerenza per valorizzare l'opera di don Roberto

L'ha approvata all'unanimità il Consiglio provinciale di Como. La prima edizione sarà consegnata il 15 settembre, a un anno dalla morte del sacerdote

Nella sua ultima seduta il Consiglio provinciale di Como ha approvato – all’unanimità – l’istituzione della benemerenza ‘Premio don Roberto Malgesini’, il sacerdote degli ultimi ucciso con numerose coltellate la mattina del 15 settembre scorso in piazza San Rocco a Como, mentre si accingeva a distribuire la colazione ai senza tetto. Per la prima edizione, la benemerenza verrà consegnata nella giornata del 15 settembre 2021, a un anno esatto dalla morte di don Roberto. “Sono molto felice dell’approvazione, all’unanimità, di questa proposta che ho voluto sottoporre al Consiglio – ha dichiarato il presidente Fiorenzo Bongiasca –. Ho avuto il privilegio di conoscere don Roberto e collaborare personalmente con lui durante i suoi sei anni di vicariato a Gravedona. La sua scomparsa è stata per me, come per tutti i comaschi, un evento tragico che, seppure lasciandoci sgomenti e attoniti, non ha segnato la fine della sua opera di carità. Con questa benemerenza vogliamo proprio valorizzare quella che è stata la sua presenza sul nostro territorio e perpetuarne il ricordo”.

Come si legge nel regolamento, “la benemerenza ha lo scopo di riconoscere pubblicamente valore ed estimazione nei confronti di coloro che, con opere concrete nei diversi campi delle attività umane, hanno svolto un ruolo importante per la comunità provinciale, contribuendo con la propria azione ad affermare il prestigio e la conoscenza del territorio e della sua storia, a diffondere sentimenti di solidarietà sociale ed economica, a servire le istituzioni pubbliche e private con senso di abnegazione nell’interesse generale”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved