deroghe-in-zona-rossa-non-per-como-e-varese
Como (archivio Ti-Press)
Confine
18.01.2021 - 13:510
Aggiornamento : 14:30

Deroghe in zona rossa? Non per Como e Varese

I dati del coronavirus sono ancora alti. Continuano i controlli della polizia per far rispettare distanziamento e Dpcm

Si comincia a parlare di possibili deroghe alla zona rossa, su base provinciale. Se ciò dovesse scattare per qualche area della Lombardia, Como così come Varese ne sarebbero esclusi in quanto i dati delle due province pedemontane sono tra i peggiori a livello regionale. Nel frattempo sono proseguiti nel corso dell'ultima settimana i controlli da parte delle forze dell'ordine coordinati dalla prefettura di Como per garantire il distanziamento sociale e il controllo del dispetto dei Dpcm per contenere il Covid.

Grazie all'impiego di 450 agenti, carabinieri, polizia e uomini della Guardia di Finanza sono stati controllati 650 veicoli e identificate 2'494 persone. Le persone sanzionate perché sorprese a girare senza mascherina o senza rispettare le limitazioni agli spostamenti sono state 59.  Un numero leggermente superiore a quello della settimana precedente, ma comunque percentualmente basso. Sono state sottoposte a controllo anche 407 attività commerciali: 9 sono state sanzionate e per 7 è scattato anche il provvedimento di chiusura. Nei dati forniti dalla Prefettura non sono compresi quelli riferiti alla protesta dei ristoratori che in provincia di Como ha vista la partecipazione di tre locali e una cinquantina di clienti, che saranno tutti multati. 

© Regiopress, All rights reserved