stazione-di-como-san-giovanni-lavori-infiniti
Ti-Press
14.09.2020 - 16:07
di Marco Marelli

Stazione di Como San Giovanni, lavori 'infiniti'

Il cantiere per la futura 'stazione turistica' marcia sul posto. Rete Ferroviaria Italiana, però, garantisce che i lavori saranno terminati entro l'anno

La stazione di Como San Giovanni continua ad essere un cantiere a cielo aperto, anche perchè i lavori che si sarebbero dovuti concludere nell'estate dello scorso anno, complice l'emergenza Coronavirus, segnano il passo. “Il progetto di restyling dell'intero fabbricato viaggiatori, con alcuni locali destinati al Comune, si è fermato a causa dell'emergenza sanitaria – scrive Rete Ferroviaria Italiana, il braccio operativo di Trenitalia in un nota inviata a Palazzo Cernezzi che aveva segnalato la situazione di degrado in cui si trova lo scalo ferroviario –. La ripresa dei lavori avverrà a breve. Gli interventi previsti saranno terminati entro la fine del 2020”.

Per ora, però, gli operai non si sono visti. Un ascensore fermo e 'fuori servizio' in corrispondenza del binario 4, reti con materiale edile abbandonato e la biglietteria chiusa già prima dell’emergenza sanitaria accolgono i viaggiatori. Ma ciò che attira maggiormente l’attenzione è un grande cantiere abbandonato, tra impalcature e passaggio sbarrato, nella parte destra dell’edificio. Entrando nell’atrio, il passaggio alla ala destra è bloccato sempre da una serie di reti arancioni e impalcature. Il cantiere è quello del grande progetto pilota per creare una nuova “stazione turistica” a Como San Giovanni, annunciato un anno e mezzo fa. Tra gli interventi di riqualificazione previsti c’era la realizzazione di un centro servizi polifunzionale per le informazioni turistiche, legate anche a un sistema innovativo di servizi digitali e di micrologistica per i viaggiatori come deposito bagagli e bike rental, e una vetrina d’esposizione di prodotti di eccellenza del territorio. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved