archivio Ti-Press
Confine
10.11.2019 - 09:050

L'ex centro migranti di Como diventerà un posteggio

La chiusura della struttura era stata decretata dalla Lega nell'ottobre 2018 dopo aver ospitato oltre cinquemila stranieri

È destinato a diventare un parcheggio l'ex campo migranti di via Regina Teodolinda a Como, dal quale nel periodo in cui è rimasto aperto, prima della chiusura decretata dalla Lega nel momento è arrivata al governo (giallo verde), sono transitati oltre cinquemila stranieri, buona parte dei quali respinti dalla Svizzera. Una trasformazione in qualcosa di decisamente diverso, quello comunicata nel corso della riunione della giunta di Palazzo Cernezzi, dall’assessore alla Mobilità, Vincenzo Bella.

Una trasformazione condivisa con colleghi e sindaco quella di realizzare un posteggio sulla superficie che dal settembre 2016 all’ottobre 2018 ha ospitato un centinaio di container in grado di accogliere sino a cinquecento migranti. Il sindaco Mario Landriscina, che già si era espresso favorevolmente su questa ipotesi lo scorso anno, è tra i più convinti rispetto a questa riconversione. L’area, complessivamente, si aggira attorno ai 2'500 metri quadrati di superficie e in una zona come San Rocco dove i posti auto sono decisamente insufficienti, la realizzazione di un’area di sosta in via Regina potrebbe costituire una discreta boccata d’ossigeno. Un'altra ipotesi era stata ventilata tempo fa, ovvero la trasformazione dello spiazzo in un parco giochi. Ipotesi, che sembra tramontata.

Tags
posteggio
como
migranti
oltre cinquemila
cinquemila stranieri
oltre cinquemila stranieri
chiusura
lega
ottobre
ipotesi
© Regiopress, All rights reserved