per-i-suoi-40-anni-gruppo-sicurezza-si-regala-una-nuova-sede
07.02.2020 - 11:47
Aggiornamento : 12:55

Per i suoi 40 anni Gruppo Sicurezza si regala una nuova sede

Lorenza Bernasconi: “Non solo sede operativa di alta efficienza quella di Bironico, ma anche un laboratorio di crescita dove costruire il futuro della sicurezza”.

Il Gruppo Sicurezza, leader del settore in Ticino, ha festeggiato i quarant’anni di attività e inaugurato la sede di Bironico. I nuovi headquarters dell’azienda, collocati in posizione baricentrica tra il Sotto e il Sopraceneri, hanno ospitato ieri oltre 250 invitati. Ospite dell'evento, Luigi Mazzola, speaker motivazionale e mental coach di grandi piloti di Formula 1, come Michael Schumacher e Alain Prost e di tennisti del calibro di Novak Djokovic. Il suo monologo sulla forza dell’ispirazione come elemento propulsivo di ogni attività di successo è stato molto apprezzato.

“È stata proprio un’ispirazione a far nascere Gruppo Sicurezza – ha spiegato Fabrizio Bernasconi, il fondatore dell’azienda –. Era il 1980 e a Lugano aprivo la mia impresa con il sogno di farla diventare il riferimento della sicurezza nella Svizzera italiana. Sono felice di vedere realizzato il mio desiderio”. Oggi al timone dell’azienda ci sono i suoi figli e il percorso di crescita prosegue, partendo proprio dal forte impegno legato alla realizzazione della nuova sede. Soddisfazione e passione nelle parole pronunciate sul palco da Lorenza Bernasconi, membro della direzione di Gruppo Sicurezza: “Siamo felici di inaugurare questa che per noi rappresenta non solo una sede operativa di altissima efficienza, ma anche un laboratorio di crescita dove costruire il futuro della sicurezza. Siamo qui per dare ancora una volta grande impulso allo sviluppo tecnologico, per integrare intelligenza articiale e sistemi digitali, per investire con entusiasmo nel fattore umano. Risorsa quanto mai strategica e fondamentale per dare risposte concrete alle esigenze di sicurezza, direttamente dal centro del nostro Ticino”.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved