Il Ceo Francesco Siccardi
Economia
08.10.2019 - 15:120
Aggiornamento : 15:46

Le strane vendite sul titolo Medacta

Il portale Cash: 'C'è chi sfrutta in modo sistematico ogni temporaneo aumento dell'azione in borsa'

Voci di mercato concernenti Medacta, il gruppo con sede a Castel San Pietro che produce dispositivi medici ortopedici: stando al portale online Cash da giorni vi è chi sfrutta in modo sistematico ogni temporaneo aumento del corso dell'azione in borsa per vendere titoli.

Cash presume che potrebbe trattarsi di un grande azionista, intenzionato a far cassa: se la famiglia Siccardi, nell'ambito dell'entrata sul mercato lo scorso 4 aprile si è impegnata a non vendere sino alla fine del 2020, altri azionisti possono farlo da alcune settimane.

Le azioni Medacta avevano esordito a 96 franchi: oggi valgono meno di 80 franchi. A posteriori, secondo Cash, le banche responsabili dell'Ipo - Morgan Stanley e Credit Suisse - devono forse essere confrontate con l'accusa di aver sovrastimato il prezzo di emissione.

Visti i bassi volumi di negoziazione sul titolo - in alcuni giorni passano di mano meno di 1000 azioni - il misterioso venditore deve procedere in modo cauto. Secondo Cash però si potrebbe presto sapere qualcosa di più: quando cioè quello che potrebbe essere un grande azionista passerà sotto una soglia che impone una comunicazione pubblica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved