Napoli
Arsenal
21:00
 
Valencia
Villarreal
21:00
 
Eintracht Frankfurt
Benfica
21:00
 
Chelsea
Slavia Praha
21:00
 
Zugo
0
Berna
0
pausa
(0-0)
Napoli
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Arsenal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Valencia
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Villarreal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Benfica
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Chelsea
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Slavia Praha
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Zugo
LNA
0 - 0
pausa
0-0
Berna
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Economia
06.02.2019 - 15:570

Ubs può trasferire 32 miliardi in Germania

Lo ha stabilito il giudice a seguito della richiesta della banca elvetica di spostare i soldi dalla Gran Bretagna in vista della Brexit

Ubs può trasferire dalla Gran Bretagna alla Germania attivi per circa 32 miliardi di euro (37 miliardi di franchi). Lo ha deciso ieri a Londra il giudice Alastair Norris, che ha approvato i piani messi a punto dalla banca elvetica in vista della Brexit.

Norris - riferisce l'agenzia Bloomberg - ha riconosciuto che i propositi rappresentano una risposta allo "shock esterno" di un'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea e che non sono stati preordinati per "vantaggio commerciale" o con l'obiettivo di una "razionalizzazione interna".

UBS aveva presentato la richiesta di spostare parte delle sue attività motivandola con il "rischio reale e immediato" di perdere il diritto di commercializzare prodotti e servizi nell'Ue. Concretamente le attività dell'unità britannica UBS Ltd. passeranno il primo marzo a UBS Europe SE e saranno così sottoposte alla giurisdizione della Banca centrale europea (Bce). I posti di lavoro che cambieranno di sede saranno meno di 200.

La settimana scorsa Barclays aveva fatto qualcosa di simile, chiedendo il via libera al trasferimento a Dublino di parte delle attività. Come noto la data prevista per la Brexit è il 29 marzo 2019.

Tags
ubs
miliardi
può trasferire
banca
ubs può trasferire
ubs può
gran bretagna
germania
brexit
attività
© Regiopress, All rights reserved