Cagliari
0
Fiorentina
0
1. tempo
(0-0)
assicurazione-auto-per-gli-svizzeri-conta-piu-la-qualita-dei-servizi-che-il-costo-del-premio
© CER / Ti-Press / Samuel Golay
ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
2 gior

Credit Suisse: multa da 9 milioni di dollari negli Usa

La sua filiale Credit Suisse Securities non ha rispettato le disposizioni sulla protezione degli investitori
Economia
2 gior

La carenza di manodopera è una sfida per la ripresa economica

Lo rivela l’ultimo Barometro dell’occupazione pubblicato oggi dall’Unione svizzera degli imprenditori (USI)
Economia
4 gior

Forte calo delle imposte per le imprese svizzere dal 2019

Da una ricerca del Bak Economics risulta che Nidvaldo ha sostituito Hong Kong al primo posto della graduatoria delle regioni fiscalmente più attrattive
Economia
6 gior

Un sonoro ceffone per Wall Street

Gli investitori non avevano compreso che, con un’inflazione al 7% e un’economia al galoppo, un tasso d’interesse quasi a zero sarebbe un sacrilegio
Economia
6 gior

La sindrome giapponese di Pechino

Il default del secondo più grande costruttore del Paese può essere una svolta che avrà conseguenze di lungo periodo sull’economia internazionale
Economia
1 sett

Vendite Rolls-Royce, il 2021 ‘un’annata fenomenale’

Il celebre marchio delle auto di lusso non sente la crisi del settore: consegnati 5’586 veicoli, con un aumento del 49% rispetto al 2020
Economia
2 sett

Bns verso un utile di 26 miliardi nel 2021

Risultato migliore delle attese. Una somma totale di 6 miliardi di franchi sarà versata per un terzo alla Confederazione e due terzi ai Cantoni
Economia
2 sett

Tornano ad aumentare i prezzi in Svizzera:+ 0,6% nel 2021

Il valore medio è il più alto dal 2018. A pesare soprattutto il costo dei prodotti petroliferi e degli affitti delle abitazioni, meno cari i farmaci
22.06.2016 - 08:170
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:15

Assicurazione auto, per gli svizzeri conta più la qualità dei servizi che il costo del premio

a cura de laRegione

Gli assicurati elvetici sono decisamente fedeli. Ma anche esigenti. A rivelarlo è un recente studio condotto da bonus.ch presso i propri utenti. Soltanto l’8.1% del campione dichiara di aver cambiato assicurazione auto a inizio anno. Quali sono i motivi che spingono un assicurato a restare fedele alla propria compagnia o, al contrario, a passare a un altro assicuratore? Una volta decisi, gli assicurati sono poi soddisfatti della propria scelta?

Oltre 1’300 utenti di bonus.ch hanno valutato il proprio assicuratore sui seguenti aspetti: chiarezza nella comunicazione delle informazioni, gestione sinistri, tempi di rimborso, rapporto prezzo-prestazioni e servizio clienti. Le risposte sono state convertite in un punteggio compreso tra 1 e 6, con 6 come punteggio massimo. Ecco i principali risultati dell’indagine:

In linea generale, gli assicurati svizzeri sono fedeli alla propria compagnia: soltanto l’8.1% del campione ha indicato di aver cambiato assicurazione all’inizio dell’anno. Per coloro che sono rimasti fedeli al proprio assicuratore dell’anno scorso, il parametro risultato più fortemente determinante è quello relativo alla qualità dei servizi, parametro che resta determinante anche nel caso contrario, quello del passaggio a un nuovo assicuratore: se la qualità dei servizi della compagnia non è percepita come all’altezza della situazione, l’assicurato non esita a cambiare. Si rileva, in questo settore, un significativo cambiamento di comportamento da parte degli assicurati rispetto allo scorso anno: il 16.1% degli assicurati che hanno risposto al sondaggio cambia assicuratore proprio per ragioni legate alla qualità (nel 2015, solo il 6.3% rientrava in questa fascia); scende invece la percentuale che dichiara di aver cambiato assicuratore a causa dell’importo del premio: dal 48.2% del 2015 al 27.7% quest’anno. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, dunque – in particolar modo per quanto concerne le offerte online – a essere determinante non è tanto il premio, quanto la qualità dei servizi di un assicuratore.

Con un punteggio di 5.4 ("buono") La Mobiliare resta, ormai dal 2012, l’assicurazione preferita dagli Svizzeri. Sul secondo gradino del podio, troviamo ELVIA (ex Allianz24.ch), un assicuratore online: il suo punteggio passa da 5.1 a 5.3. In terza posizione, con un punteggio di 5.2, si piazzano Vaudoise (come l’anno scorso) e TCS (0.1 punti in più rispetto al 2015).

Gli assicurati dunque non approfittano sufficientemente delle scadenze contrattuali per riconsiderare la propria situazione assicurativa adattandola alle proprie esigenze, ad esempio rivalutando l’utilità della polizza casco totale, una strategia consigliabile per i veicoli che hanno più di 7 anni di età. Un aggiornamento della propria polizza assicurativa in funzione dei propri bisogni consentirebbe agli utenti di risparmiare anche oltre CHF 400.- l’anno.

© Regiopress, All rights reserved