02.12.2022 - 14:16
Aggiornamento: 21:37

Un premio ‘negativo’ per l’emiro del Qatar

Il festival dell’umorismo di Arosa ha assegnato il ‘Pupazzo di neve dell’anno 2022’ a Tamim bin Hamad Al Thani per il suo disprezzo per i diritti umani

Ats, a cura di Red.Web
un-premio-negativo-per-l-emiro-del-qatar
Keystone

Il festival dell’umorismo di Arosa ha premiato l’emiro del Qatar con il "Pupazzo di neve dell’anno 2022". Il suo disprezzo per i diritti umani gli ha permesso di vincere il "premio negativo" 2022 che ogni anno viene assegnato a un personaggio pubblico.

Secondo il comunicato di oggi di Arosa Humorfestival, l’emiro Tamim bin Hamad Al Thani si è particolarmente distinto negativamente per il mancato rispetto dei più elementari diritti dell’uomo a livello planetario proprio in concomitanza con i Campionati mondiali di calcio nel suo Paese.

Durante la cerimonia la giuria dell’Humorfestival di Arosa non ha mancato di ricordare che il "prestigioso" riconoscimento sarebbe potuto essere assegnato anche all’intera Fifa. "Con il premio di quest’anno, l’emiro del Qatar è in ottima compagnia con personaggi illustri come Gianni Infantino, Sepp Blatter e Donald Trump", ha ricordato il presentatore dell’evento Frank Baumann. E ha concluso ridendo: "Un simpatico effetto collaterale del pupazzo di neve dell’anno di Arosa è che i nostri amici a quattro zampe si divertono spesso un mondo a ‘decorare’ di giallo queste sculture. Forse i cani sono molto più politici di quanto si pensi".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved