21.08.2022 - 10:53
Aggiornamento: 14:46

Il Signore degli Anelli, i diritti traslocano in Svezia

Sono ora della svedese Embracer Group, che annuncia spin-off basati su personaggi iconici della serie come Gandalf, Aragorn, Gollum, Galadriel e Eowyn

Ansa, a cura di Red.Cultura
il-signore-degli-anelli-i-diritti-traslocano-in-svezia
Keystone
Immagini dall’epopea

Frodo, Bilbo, Aragorn e i loro compagni di avventura della Terra di Mezzo stanno per traslocare in Svezia: la società di videogiochi svedese Embracer Group ha accettato di acquistare dalla Saul Zaentz Company, che finora deteneva i diritti, la Middle Earth Enterprises, con tutto quel che ne consegue per film, giochi in video e da tavolo, merchandising, parchi a tema, eventi dal vivo e produzioni teatrali ispirati alle opere di J.R.R. Tolkien ‘Il Signore degli Anelli’ e ‘The Hobbit’.

La cifra dell’affare non è stata ufficialmente rivelata, ma il sito Gamespot parla di 770 milioni di dollari, una frazione della stima di oltre due miliardi circolata in febbraio quando la società di Zaentz, un impresario del cinema con al suo attivo film come ‘Qualcuno volò sul nido del cuculo’, ‘Amadeus’ e ‘Paziente inglese’, aveva messo la franchise in vendita. Nell’annunciare l’acquisto la società ha prospettato la realizzazione di spin-off basati su personaggi iconici della serie come Gandalf, Aragorn, Gollum, Galadriel e Eowyn.

© Regiopress, All rights reserved