cavea-festival-tornano-a-vibrare-le-cave-di-arzo
Vintage Trouble, headliner di venerdì primo luglio
+1
ULTIME NOTIZIE Culture
Locarno 75
37 min

Nuove narrazioni digitali: un incontro al BaseCamp

All’Istituto Sant’Eugenio domani, dalle 19, si terrà una masterclass dedicata al lavoro del collettivo Total Refusal. A introdurla una conferenza.
Spettacoli
1 ora

Al Festival di narrazione, raccontare senza stereotipi

Un incontro aperto al pubblico sul tema è in programma sabato 20 agosto, presso la Corte dei Miracoli di Arzo
Locarno 75
1 ora

‘Il pataffio’ o della trappola della commedia (umana)

Il film di F. Lagi, presentato in prima mondiale al Concorso internazionale sabato, racconta le bassezze della contemporaneità travestite da medioevo
Locarno 75
2 ore

Cineasti del presente, voglia di raccontare e sperimentare

Di ‘How’s Katia’ s’è detto; interessante ma incompleto ‘Petrol’; piace (al netto di qualche moralismo) ‘Petites’
Castellinaria
8 ore

Castellinaria compie 35 anni e avrà una nuova casa di proiezione

Dall’Espocentro bellinzonese, il Festival del cinema giovani si svolgerà (19-26 novembre) al Mercato coperto di Giubiasco
Letteratura
13 ore

Lin Shu, Chen Jalin e il cavaliere magico

Il settantenne cinese ha tradotto (o riscritto) 180 libri della tradizione letteraria europea, fra cui il Don Chisciotte insieme al suo collaboratore
Ceresio Estate
15 ore

A Caslano il ‘romantico’ Quartetto Altemps

In rappresentanza dell’ensemble, atteso domenica 7 agosto nella chiesa parrocchiale, parla il violoncellista Marco Testori
Scienze
16 ore

‘Le epidemie intermittenti di Covid saranno la normalità’

Dato l’emergere regolare di varianti, per i ricercatori non ci sono ragioni per credere che questa tendenza non continuerà, come succede per l’influenza
Streaming
1 gior

Man! I Feel Like Shania Twain

Su Netflix c’è ‘Shania Twain: Not Just a Girl’, il bel documentario di Ross Crowley sulla ‘Regina del Country Pop’
11.04.2022 - 13:07
Aggiornamento: 15:10

Càvea Festival, tornano a vibrare le cave di Arzo

Per la prima volta su due giorni, 1 e 2 luglio: headliner, i californiani Vintage Trouble e l’indie folk dei Mighty Oaks

Nato nel 2018 nella maestosa cornice delle cave di Arzo, torna il Càvea Festival, per la prima volta su due giorni, l’1 e il 2 luglio. Con una programmazione distribuita su più palchi, la manifestazione apre alla musica internazionale e di casa. A partire dai Vintage Trouble, headliner della serata di venerdì 1° luglio, band californiana che in carriera ha aperto per The Who, The Rolling Stones, AC/DC e molti altri. In nome di un rock venato di soul, e solido groove r’n’b, il quartetto formato da Ty Taylor (voce), Nalle Colt (chitarra), Rick Barrio Dill (basso) e Richard Danielson (batteria) sarà per la prima volta in Ticino. Ad aprire il loro concerto sul palcoscenico principale i Make Plain, duo momò che presenterà in esclusiva il primo singolo che anticipa l’uscita del terzo lavoro in studio, a dieci anni dalla nascita della band.

Sabato 2 luglio, Arzo applaudirà i Mighty Oaks, band indie folk residente a Berlino composta dallo statunitense Ian Hooper, dall’italiano Claudio Donzelli e l’inglese Craig Saunders. Ispirati alla tradizione folk americana e relativi strumenti, già opening act di Lumineers, Chvrches e Kings of Leon e, in proprio, in festival rinomati come il Loolapalooza, i Mighty Oaks hanno scalato le classifiche di Svizzera e Germania. Nel 2021 hanno pubblicato il loro quarto album, ‘Mexico’, scritto durante la pandemia. Sempre di sabato, spazio anche alla musica d’Oltralpe con Mark Kelly, cantautore di Manchester trapiantato a Vevey, vincitore del ‘Best Act Romandie’ agli Swiss Music Awards nel 2017, ad Arzo con i suoi The Peaceful Warriors. E da Winterthur, Fabe Vega, voce e chitarra con relativo trio.

Al di là del palco principale, l’area delle cave ospiterà – il 1° luglio – lo show itinerante di Tao – The Love Bus Experience, il cantautore e produttore italiano Valerio Ziglio che proporrà il suo repertorio rock and roll da un pulmino Volskwagen del 1974 allestito a palco-salotto. Nell’area food in cava Broccatello, infine, spazio ai dj set di dj LeMox, dj Ciao Amore, dj Gianni B., dj Grill, dj Saudade, dj Yari Copt e dj Rabbeat (prevendite aperte su www.ticketcorner.ch. Info: www.caveafestival.ch).

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
arzo cave càvea festival mighty oaks vintage trouble
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved