christoph-marthaler-aucune-idee-al-lac
Keystone
Christoph Marthaler
23.01.2022 - 11:03
Aggiornamento : 16:16

Christoph Marthaler, ‘Aucune idée’ al Lac

Martedì 25 e mercoledì 26 gennaio, il geniale regista zurighese torna a Lugano con il suo lavoro più recente

Situazioni furtive, divertenti, impossibili da narrare, che si presentano come istantanee apparentemente senza senso e dalla difficile interpretazione, caratterizzate da una singolare comicità. Sono quelle portate in scena dallo svizzero Christoph Marthaler, autore e regista di ‘Aucune idée’, in scena al Lac martedì 25 e mercoledì 26 gennaio alle 20.30. Dopo il surreale ‘King Size’, il geniale regista torna a Lugano con il suo lavoro più recente, protagonista del quale è l’attore e cantante scozzese Graham F. Valentine, colui che da decenni accompagna il lavoro di Marthaler. Con Valentine sul palcoscenico c’è il violoncellista Martin Zeller, una convivenza tra parole, canto e farsa, di vuoti e fastidi colmati da ritornelli, di Bach che sonorizza titoli di coda televisivi. Irriverente e paradossale come l’attitudine di Marthaler, ‘Aucune idée’ non è un manifesto o una provocazione bensì filosofia pratica, portata dall’umorismo e dalla musica, a uso di un mondo confuso e incerto.

Sempre mercoledì 26 gennaio, alle 18 in Sala 4, LAC edu offre un approfondimento teatrale con il direttore artistico del Lac Carmelo Rifici, un incontro gratuito e su prenotazione che vedrà come protagonista il teatro di regia italiano attraverso l’analisi delle personalità storiche che lo hanno reso grande (anche in diretta streaming sul sito e sulla pagina Facebook del Lac). Ci si prepara, nel frattempo, a ‘Carmen’, in programma martedì primo febbraio, con coreografie di Johan Inger create nel 2015 per la Compañía Nacional de Danza de España, grazie a cui ha ricevuto il prestigioso Prix Benois de la Danse 2016.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
aucune idée christoph marthaler lac lugano
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved