danza-una-piattaforma-per-la-comunita
Archivio Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Culture
15.11.2021 - 18:57

Danza, una piattaforma per la comunità

Nasce il progetto Piattaforma danza, un punto d’incontro per operatori, istituzioni culturali e pubblico

Che cos’è Piattaforma danza? Un ufficio di coordinamento per tutte le realtà interessate al mondo della danza, un punto d’incontro e di confronto per i professionisti del settore e le istituzioni culturali, una sorta di “amplificatore” della danza che spesso fatica a trovare un pubblico. O, per riassumere in una frase il progetto presentato ieri, “una Festa danzante tutto l’anno”. La piattaforma è infatti emanazione di Arturo Prod. che da una decina d’anni si occupa dell’organizzazione nella Svizzera italiana di questo festival nazionale di promozione della danza con eventi e attività varie. Ed è proprio a partire da quello che questo festival può e non può fare che si è sviluppata l’idea di Piattaforma danza, come ha spiegato la coordinatrice Tiziana Conte.

Una riflessione iniziata prima della pandemia ma che è comunque figlia di questa esperienza. Un po’ perché il progetto ha beneficiato dei contributi per ristrutturazioni previsti dalla nuova ordinanza Covid cultura – la conferma è arrivata nelle scorse settimane –. Un po’ perché le difficoltà organizzative acuite dalle restrizioni hanno reso ancora più evidenti i limiti di una manifestazione limitata nel tempo come la Festa danzante: serve un’attività continuativa e costante, un lavoro sulla comunità che non può essere limitato a pochi giorni l’anno.

Di che cosa si occuperà Piattaforma danza? Come detto sarà un punto d’incontro, non quindi un’associazione professionale anche perché l’idea è rivolgersi non solo a compagnie e organizzatori, ma anche ad esempio a realtà quali i musei (alla presentazione era infatti presente anche Barbara Paltenghi Malacrida del Museo d’arte di Mendrisio) dove le performance di danza possono valorizzare spazi e opere esposte. Concretamente, Piattaforma danza si muoverà nella direzione di un miglior coordinamento tra le varie realtà – e qui il pensiero va soprattutto alle piccole istituzioni in cui non c’è un’organizzazione strutturata come hanno ad esempio i grandi teatri –, lavorando sul piano della comunicazione sia interna sia verso il pubblico. Punto centrale sarà il sito internet, ancora in fase di realizzazione. Vi è poi il capitolo sulla consulenza e la mediazione, gli incontri che regolarmente si terranno per la nascita di nuove iniziative. Senza dimenticare la Festa danzante la cui prossima edizione si terrà dall’11 al 15 maggio 2022 e che sarà organizzata, appunto, da Piattaforma danza.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
danza piattaforma danza
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved