le-radiazioni-sonore-artificiali-non-coerenti-di-davide-buzzi
Davide Buzzi (foto: F. Bassi)
Dischi
07.10.2021 - 13:57
Aggiornamento: 08.10.2021 - 10:34

Le ‘Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti’ di Davide Buzzi

È il titolo del nuovo album, in quinto del cantautore ticinese, tra rock cantautorale italiano e suoni d’oltreoceano (feat. Franco Ambrosetti)

“Le canzoni sono parole che porta il vento e che io cerco di catturare, mettendole su carta prima che possano sfuggirmi dalla mente”, scrive l’autore nell’introdurre un album in cui il rock cantautorale italiano si fonde con alcune sonorità d’oltreoceano e qualche fiaba moderna. ‘Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti’ (Pyramide/Self) è il titolo del nuovo lavoro discografico del ticinese Davide Buzzi, al suo quinto album. Realizzato a cavallo tra il Ticino e Milano, con la partecipazione del noto jazzista Franco Ambrosetti, il disco si compone di brani scritti da Buzzi con l’eccezione di ‘Sette fili’, inedito di Massimiliano Lazzarato, la rivisitazione di ‘Fuoco sulla collina’ di Ivan Graziani, ‘L’emigrante’ di Vittorio Castelnuovo (feat. Alex Bartolo, cantautrice comasco-argentina) e ‘Tempo perso’, brano semi-edito di Graziano Rossi, composto ai tempi dei Departure. Artisticamente prodotto e arrangiato da Alex Cambise, ‘Radiazioni Sonore Artificiali Non Coerenti’ è il secondo episodio della trilogia del cantautore ticinese.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
davide buzzi franco ambrosetti rock ticinese
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved