palma-d-oro-a-titane-di-julia-ducournau
Julia Ducournau (Keystone)
Festival di Cannes
17.07.2021 - 21:49

Palma d'Oro a 'Titane' di Julia Ducournau

È la seconda regista nella storia del festival a ricevere il massimo riconoscimento. Gaffe di Spike Lee, presidente di giuria, che annuncia il vincitore a inizio serata

Il Festival di Cannes ha incoronato ‘Titane’ di Julia Ducournau, seconda regista nella storia del festival a ricevere la Palma d'oro, ventotto anni dopo ‘Lezioni di piano’ di Jane Campion. Così si è espressa la giuria presieduta da Spike Lee, a sua volta primo artista afroamericano a ricoprire questo incarico. Cannes 2021 passerà alla storia anche per la gaffe del regista newyorkese, che ha annunciato la Palma d'Oro all'inizio della cerimonia conclusiva, quando avrebbe dovuto annunciare il premio per l'attore maschile.

Questo il palmarès dell'edizione appena conclusa:

  • Palma d'oro: Titane di Julia Docurnau
  • Grand Prix Ex Aequo: Un Héros (A Hero) di Asghar Farhadi e Hytti N°6 (Compartment n°6 / Compartiment N°6) di Juho Kuosmanen
  • Premio per la regia a Leos Carax per ‘Annette’
  • Premio per la sceneggiatura a Hamaguchi Ryusuke et Takamasa Oe per ‘Drive My Car’
  • Premio della giuria Ex Aequo a ‘Ha'Berech’ (Le Genou d'Ahed / Ahed's knee) di Nadav Lapid e ‘Memoria’ di Apichatpong Weerasethakul
  • Premio per la migliore interpretazione femminile a Renate Reinsve per ‘Verdens Verste Menneske (Julie en 12 Chapitres) / The Worst person in the World) di Joachim Trier
  • Premio per la migliore interpretazione maschile a Caleb Landry Jones per ‘Nitram’ di Justin Kurzel

 

  • Premio Un Certain Regard a ‘Razzhimaya Kulaki’ (Unclenching The Fists / Les Poings Désserrés) di Kira Kovalenko
  • Premio della Giuria a ‘Die Grosse Freiheit’ (Great Freedom) di Sebastian Meise
  • Premio d'ensemble a ‘Bonne Mère’ (Good Mother) di Hafsia Herzi
  • Premio per il coraggio a ‘La Civil’ di Teodora Ana Mihai
  • Premio per l'originalità a ‘Lamb’ di Valdimar Jóhannsson
  • Menzione speciale a ‘Noche de Fuego’ (Prayers for the Stolen) di Tatiana Huezo
  • Camera d'oro a ‘Murina’ di Antoneta Alamat Kusijanovic, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs

Cortometraggi

  • Palma d'oro a Tian Xia Wu Ya (Tous les Corbeaux du Monde / All the Crows in the World) di Tang Yi
  • Menzione speciale a ‘Céu De Agosto’ (Le Ciel du Mois d'Août / August Sky) di Jasmin Tenucci

Cinéfondation

  • Primo premio a L'Enfant Salamandre (The Salamander Child) di Théo Degen

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cannes julia ducournau spike lee titane
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved