finzi-pasca-fa-52-al-teatro-dell-architettura
52 immagine workshop (foto EduardoLara)
ULTIME NOTIZIE Culture
23.04.2021 - 19:200

Finzi Pasca fa ‘52’ al Teatro dell’Architettura

La nuova produzione, realizzata a partire da un lavoro dell'attore, regista e pedagogista teatrale Pablo Gershanik, debutterà il 18 maggio

Nuova creazione artistica della Compagnia Finzi Pasca: ‘52’ debutterà al Teatro dell’architettura di Mendrisio il prossimo 18 maggio in collaborazione con l’attore, regista e pedagogista teatrale Pablo Gershanik. La prevendita è aperta (per info: www.tam.usi.ch).

Lo spettacolo, informa la compagnia in un comunicato, è “una ricerca sulla capacità del teatro di curare e si interroga sulla resilienza attraverso l’arte”. Lo spettacolo sarà accompagnato da un laboratorio e dalla tavola rotonda “Il teatro che cura” che si terrà il 21 maggio con ospiti il direttore dell’Accademia di Mendrisio, Mario Botta, Daniele Finzi Pasca, Roberto Malacrida della Fondazione Sasso Corbaro e il primario del Cardiocentro Giovanni Pedrazzini.

“Alle radici di tutta la nostra ricerca – ha dichiarato Daniele Finzi Pasca – vi è la certezza che ci sono storie che possono curare. La paura del buio, la perdita di un famigliare, le ferite d’amore producono piaghe dolorose che solo certe storie possono curare. Questa nuova creazione ci permetterà di tornare alle radici del nostro modo di pensare il teatro fatto di vicinanza con il pubblico, ricerca di empatia, leggerezza e incanto.”

La nuova creazione, prodotta dalla Compagnia Finzi Pasca insieme al Teatro dell’architettura, si ispira al progetto ‘80 balas sobre el ala’ di Pablo Gershanik.,, un

Collaboratore di lunga data della compagnia, Gershanik nel 2017 seguendo un processo di guarigione progetta una maquette della propria città natale, La Plata in Argentina, costruendo in miniatura diverse scene che accadono contemporaneamente in una data per lui cruciale, interrogandosi su come l’arte possa curare un dramma, personale e collettivo creando un processo di resilienza. “52 è il numero di una strada che non esiste nella planimetria immaginata da visionari urbanisti – spiega Daniele Finzi Pasca –.. È la ricostruzione di una notte dove un padre, medico, giocatore di rugby viene trucidato da un gruppo di sicari, è pure la descrizione di un metodo che Pablo ha scoperto in un modo e che con la Compagnia abbiamo inventato dall’altro per far emergere storie”. Il risultato ottenuto ha un valore così grande che Gershanik e la compagnia decidono di trasformare questa ricerca in uno spettacolo teatrale che racconti “con la leggerezza di una piuma temi complessi”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved