Instagram Valentina Sampaio
Spettacoli
05.08.2019 - 09:400

Victoria’s Secret perde gli angeli ma guadagna il paradiso Lgbt

Il celebre marchio di intimo apre alle trans, ma dopo 24 anni rinuncia allo svolgimento dell'annuale fashion show

Nello splendido ‘The Mule’, l’anziano Clint Eastwood si ferma con l’auto ad aiutare una famiglia afroamericana che ha bucato. Chiamandoli “negri”: quando la coppia gli fa notare che quella parola non è più accettabile e che sarebbe meglio dire “neri” o semplicemente “persone”, Eastwood risponde con un incredulo “davvero? Ma non mi dire!”.

Ed Razek ha quasi vent’anni in meno di Clint Eastwood, ma evidentemente ha lo stesso problema del protagonista di ‘The Mule’: non si rende conto che il tempo è passato e che certe cose non è più il caso di dirle. Così, il ‘chief marketing officer’ di Victoria’s Secret non ha trovato niente di meglio da dire che no, alle sfilate della celebre marca di lingerie non ci possono essere modelle trans o formose perché “lo spettacolo è una fantasia”. Fantasia che, evidentemente, risulterebbe irrimediabilmente rovinata se a sfilare con il costoso intimo di Victoria’s Secret non fossero tutte allampanate donne cisessuali. Qualcuno deve poi aver spiegato a Razek che l’esclusione di trans è semplicemente discriminatoria e anche parlare di fantasia non è il massimo, visto che si potrebbe pensare che mutandine e reggiseni di Victoria’s Secret non siano pensati per piacere alle donne, a tutte le donne, ma per solleticare l’immaginario sessuale maschile. Chissà se, come Eastwood, Razek ha risposto “davvero? Ma non mi dire!” quando gliel’hanno detto – in ogni caso, ha rilasciato un’intervista in cui si è scusato, sottolineando l’apertura alle trans di Victoria’s Secret.

Poi, due novità – chissà se in risposta alla gaffe di Razek o parte di un processo di riposizionamento già in atto. Dopo 24 anni, Victoria’s Secret ha deciso di rinunciare all’annuale fashion show – trasmesso da diverse reti televisive, Rsi compresa, ma da alcuni anni in calo di spettatori – con le sue modelle vestite da angeli alati e il reggiseno ricoperto di diamanti. E ieri la ventiduenne modella trans Valentina Sampaio ha annunciato – in accappatoio su Instagram – di essere stata ingaggiata da Victoria’s Secret per la sua linea Pink.

Il mondo cambia e anche il mondo della moda si adegua. “Davvero? Ma non mi dire!”.

Tags
victoria secret
angeli
trans
secret
victoria
annuale fashion
annuale fashion show
razek
fashion show
eastwood
© Regiopress, All rights reserved