foto Keystone
Società
21.06.2019 - 09:220

A Stonehenge si festeggia il solstizio d'estate

La giornata più lunga dell'anno viene onorata con vari rituali antichi legati al sole, alla fertilità o allo sport

Oggi è il solstizio d’estate, la giornata più lunga dell’anno, il sole è apparso alle 05.37 e tramonterà alle 21.15. Di regola è l'inizio dell’estate, che si festeggia in varie parti del mondo con vari rituali antichi che sono arrivati fino ai tempi moderni.

Ad esempio, questa mattina i fans del Celtismo si sono ritrovati a Stonehenge, in Gran Bretagna, che sarebbe una specie di osservatorio astronomico preistorico. Oggi come ieri, un raggio di sole ha attraversato un trilite (una struttura composta da due pietre verticali sormontate da un'architrave centrale) ed è caduto sull'altare centrale del sito archeologico. Un ‘segno’ celeste che sembra permettesse agli antichi di individuare il passaggio delle stagioni.

Più a nord, in Finlandia, il solstizio è invece legato alla fecondità e alla ricerca dell’anima gemella. Una giornata dedicata a cerimonie pittoresche che prevedono saune e falò di mezzanotte.

Infine in Alaska oggi si può assistere a una partita unica nel suo genere. Viene giocata nella città di Fairbanks, dove ha sede la squadra di baseball più a nord del pianeta, che organizza un match di mezzanotte (in piena luce solare) che dura fino al mattino successivo. 

 

Tags
estate
solstizio
giornata
sole
stonehenge
© Regiopress, All rights reserved