Napoli
0
Arsenal
0
1. tempo
(0-0)
Valencia
0
Villarreal
0
1. tempo
(0-0)
Eintracht Frankfurt
0
Benfica
0
1. tempo
(0-0)
Chelsea
1
Slavia Praha
0
1. tempo
(1-0)
Zugo
0
Berna
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
Napoli
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Arsenal
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 21:06
Valencia
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Villarreal
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 21:06
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Benfica
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 21:06
Chelsea
EUROPA LEAGUE
1 - 0
1. tempo
1-0
Slavia Praha
1-0
1-0 PEDRO RODRIGUEZ
5'
 
 
5' 1-0 PEDRO RODRIGUEZ
First leg (1-0).
QF4.
Venue: Stamford Bridge.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres) Capacity: 41,631.
Referee: Damir Skomina (SVN).
Assistant referees: Jure Praprotnik (SVN), Robert Vukan (SVN).
Fourth official: Tomaz Klancnik (SVN).
MATCH SUMMARY: Sarri: Slavia very dangerous away.
Chelsea at home v Czech clubs: W1 D2.
Winners play Benfica/Eintracht in semis.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 21:06
Zugo
LNA
0 - 1
2. tempo
0-0
0-1
Berna
0-0
0-1
 
 
25'
0-1 HAAS
HAAS 0-1 25'
SC BERN leads series 2-1.
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 21:06
Società
30.01.2019 - 10:320

Cyber-attacco globale, a rischio 600mila aziende

Secondo uno studio, il virus che 'prende in ostaggio' i sistemi informatici per ottenere un riscatto potrebbe costare 193 miliardi di dollari

Un cyber-attacco sferrato su scala globale avrebbe il potenziale di causare danni per quasi 200 miliardi di dollari. A delineare lo scenario è il progetto Cyber Risk Management, un'iniziativa di Singapore specializzata in rischi informatici, di cui fanno parte gli assicuratori Lloyd e Aon. Stando allo studio, un cyber-attacco globale che sfrutta il ransomware - e cioè il virus che "prende in ostaggio" i sistemi informatici per ottenere un riscatto - potrebbe costare 193 miliardi di dollari e colpire oltre 600mila aziende a livello mondiale.

Nell'ipotetico scenario delineato, l'attacco è lanciato attraverso una e-mail infetta, che viene inoltrata a tutti i contatti di chi la apre e che nel giro di 24 ore riesce a diffondersi al punto da sequestrare, criptandoli, i dati contenuti su 30 milioni di dispositivi nel mondo. Le aziende sarebbero quindi costrette a pagare i riscatti o a sostituire i dispositivi infetti. Stando agli esperti, ad essere più colpiti sarebbero il settore sanitario e il commercio al dettaglio, con 25 miliardi di dollari ciascuno, seguiti dal manifatturiero. A livello geografico, l'attacco sarebbe più pesante per gli Stati Uniti, dove metterebbe a rischio 89 miliardi, e per l'Europa (76 miliardi).

Nonostante la gravità del rischio - si evidenzia nello studio - l'economia globale non è preparata a un simile attacco. Solo il 14% dei costi complessivi sarebbe infatti assicurato, lasciando 166 miliardi di dollari senza assicurazione.

Tags
miliardi
dollari
miliardi dollari
attacco
rischio
aziende
cyber-attacco
600mila aziende
studio
cyber-attacco globale
© Regiopress, All rights reserved