Società
20.01.2019 - 11:350

Morto a 113 anni l'uomo più longevo al mondo

Il record al giapponese Masazu Nonaka gli era stato riconosciuto appena l'anno scorso dal Guinness dei primati.

Si è spento all'età di 113 anni Masazu Nonaka, l'uomo più anziano al mondo, un record che era stato riconosciuto appena l'anno scorso dal Guinness dei primati. Nonaka proveniva dalla regione più a nord dell'arcipelago. l'Hokkaido, ed era nato nella città di Ashoro, dove assieme alla famiglia gestiva uno stabilimento termale. La sua data di nascita, il 25 luglio 1905, coincideva con la scoperta della teoria della relatività da parte di Albert Einstein. Secondo i racconti dei suoi familiari, malgrado usasse una sedia rotelle, Nonaka svolgeva gran parte dei lavori in maniera autonoma, apprezzava i dolci dopo i pasti, era interessato agli incontri di sumo in tv e leggeva i giornali.

Sua moglie, con la quale aveva avuto due figli maschi e tre figlie femmine, era morta nel 1992. "Siamo sotto shock per la perdita di una figura così importante. Ieri era di buon umore, come al solito, e se ne è andato improvvisamente, come se non volesse causare alcun fastidio alla nostra famiglia", ha detto la nipote Yuko alla stampa. Il Giappone è uno dei Paesi con il più alto tasso di longevità al mondo. Il record dell'uomo più vecchio di sempre appartiene infatti a un altro giapponese, morto quando aveva 116 anni e 54 giorni nel giugno 2013. Sempre secondo il Guinness dei primati, la persona più anziana mai vissuta è invece una donna francese di nome Jeanne Calment, deceduta nel 1997 all'età di 122 anni e 164 giorni.

Tags
mondo
nonaka
record
mondo record
guinness primati
primati
guinness
© Regiopress, All rights reserved