Scienze
Premio Nobel per la fisica ad Agostini, Krausz e L'Huiller
I tre studiosi premiati per l'invenzione degli attosecondi, i segnali più brevi mai creati dall'uomo che prospettano una nuova era dell'elettronica
Pierre Agostini, Ferenc Krausz e Anne L’Huillier
(Niklas Elmehed © Nobel Prize Outreach)
3 ottobre 2023
|

Il Nobel per la Fisica 2023 è stato assegnato a Pierre Agostini, Ferenc Krausz e Anne L'Huillier per l'invenzione degli attosecondi, i segnali più brevi mai creati dall'uomo e che promettono di aprire la via a una nuova era dell'elettronica.

L'Accademia Reale delle Scienze ha premiato tre pionieri della ricerca sull'infinitamente piccolo che hanno messo a punto i primi strumenti per poter esplorare il mondo degli atomi e delle molecole.

Pierre Agostini (Francia) lavora negli Stati Uniti, all'Ohio State University; Ferenc Krausz (Ungheria/Austria) dirige in Germania l'Istituto Max Planck di ottica quantistica e Anne L'Huillier (Francia/Svezia) lavora all'Università svedese di Lund.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE