branson-realizza-il-suo-sogno-di-volare-nello-spazio
Keystone
ULTIME NOTIZIE Culture
Musica
1 ora

L’Osi in San Biagio con Martijn Dendievel e Johan Dalene

Il 25enne direttore d’orchestra belga e il 21enne violinista svedese, il 16 giugno alle 20.30, si cimentano con Mozart e Mendelssohn
Musica
2 ore

Tra il Convento e Curzútt, in arrivo Monte Carasso in Jazz

Il 25 maggio all’Antico Convento delle Agostiniane i parigini ALT; il 2 giugno nel nucleo di Curzútt, Danilo Boggini Hot Club de Suisse e i Lost in Swing
Spettacoli
4 ore

Festival Master Accademia Dimitri, la seconda settimana

Altre due tavole rotonde internazionali di teatro e altri spettacoli, a partire da domani
Culture
5 ore

La vita in fuga di Ulas Samchuk, la morte per fame dell’Ucraina

Un contributo di Carlo Ossola sul romanzo del 1934 ‘Maria. Cronaca di una vita’, la cui traduzione italiana sarà presentata giovedì 19 maggio al Lac
Spettacoli
6 ore

Netflix licenzia per far fronte al rallentamento della crescita

Si tratta di circa 150 dipendenti, la maggior parte negli Usa. Poche settimane fa l’azienda aveva annunciato per la prima volta una perdita di abbonati.
Culture
19 ore

Peter Sloterdijk, sulla fobocrazia nell’Aula Magna Usi

In presenza, giovedì 19 maggio alle 20.30 a Lugano, la conferenza ‘Paura di uscire dalla fobocrazia’
Spettacoli
20 ore

A Chiasso il Mullener-Hernandez-Giovanoli Trio

‘Le Stanze dell’arte’ vanno in archivio all’insegna del jazz giovedì 19 maggio alle 20.30 nel Cinema Teatro
Spettacoli
21 ore

‘Le robe di Adriano’, un libro sul Molleggiato

Per i 65 di carriera di Celentano, con prefazione di Vincenzo Mollica e interventi di Mogol e Teocoli
Spettacoli
21 ore

Newark sarà la nuova Hollywood, Lionsgate ci farà gli Studios

La città portuale del New Jersey diventerà presto un hub per produzioni televisive e cinematografiche
Spettacoli
1 gior

Il ticinese Nolan Quinn vince lo Swiss jazz award

Il premio gli verrà conferito il 25 giugno nell’ambito della 38esima edizione di JazzAscona
Spettacoli
1 gior

Cannes 75, il cinema torna in sala

Un Fuori concorso con ‘Top Gun’ e George Miller, un Concorso con i Dardenne, David Cronenberg, Kelly Reichardt, Ethan Coen
11.07.2021 - 19:40

Branson realizza il suo sogno di volare nello spazio

Il miliardario britannico ha inaugurato il settore dei viaggi spaziali turistici. I prezzi per ora non sono per tutti: serviranno oltre 200 mila dollari

Ats, a cura de laRegione

Richard Branson è atterrato in sicurezza domenica nel Nuovo Messico dopo aver trascorso alcuni minuti ai margini dello spazio a bordo di una nave Virgin Galactic. Un viaggio che aveva sempre sognato e che segna una svolta per il turismo spaziale.

VSS Unity, che trasportava anche due piloti e altri tre passeggeri, è atterrato su una pista della base Spaceport America nello stato americano del New Mexico alle 09:40 circa ora locale (17:40 ora svizzera).

Richard Branson, mentre era ancora a bordo della navicella che tornava sulla Terra, l’ha descritta come "un’esperienza unica nella vita". È il primo miliardario ad aver fatto il viaggio nello spazio in un veicolo sviluppato da una società che ha fondato, battendo Jeff Bezos che dovrebbe volare il 20 luglio.

I miliardari hanno già volato nello spazio negli anni 2000, ma con razzi russi. Un altro miliardario rivale, il boss di SpaceX Elon Musk, era presente domenica per partecipare all'evento.

Testare l'esperienza dei futuri clienti

Il ruolo ufficiale di Richard Branson durante il volo era quello di testare e valutare l'esperienza dei futuri clienti.

A un'altezza di circa 15 chilometri, l'imbarcazione si è staccata dal suo velivolo portante e ha iniziato un'ascesa supersonica, fino a superare gli 80 km di altitudine - l'altezza stabilita negli Stati Uniti per la frontiera spaziale.

Una volta spento il motore, i passeggeri hanno potuto staccarsi dai loro sedili e galleggiare per qualche minuto in assenza di peso, ammirando la curvatura della Terra da una delle 12 finestre della cabina. Dopo aver raggiunto un'altitudine di circa 90 km, la nave è tornata a planare.

Il sogno di un bambino

L'eccentrico miliardario britannico di 70 anni, fondatore del Virgin Group (le cui attività vanno da una compagnia aerea alla ginnastica), ha a lungo coltivato la sua immagine di testa calda.

"Quando ero bambino, volevo andare nello spazio. Dato che questo non sembrava probabile per la mia generazione, ho registrato il nome Virgin Galactic, con l'idea di creare una società che potesse renderlo possibile", ha scritto Richard Branson pochi giorni prima della partenza.

Un obiettivo che quasi si è trasformato in breve nel 2014: l'incidente in volo di una nave Virgin Galactic aveva causato la morte di un pilota, ritardando notevolmente il programma. Da allora, VSS Unity ha raggiunto lo spazio tre volte, anche con un passeggero nel 2019, prima del suo quarto successo questa domenica.

Base spaziale appositamente costruita

L'evento ha avuto luogo allo Spaceport America, una base spaziale costruita nel deserto del New Mexico.

Virgin Galactic ha iniziato la sua costruzione, che è stata in gran parte finanziata dallo stato sud-occidentale degli Stati Uniti, ed è il suo principale cliente. La base comprende una pista lunga più di 3,6 km e un edificio con spazi dedicati alle operazioni di volo, così come all'accoglienza dei futuri clienti.

Voli regolari nel 2022?

D'ora in poi, Virgin Galactic prevede due nuovi voli di prova, poi l'inizio delle operazioni commerciali regolari per l'inizio del 2022. L'obiettivo finale della compagnia è di operare 400 voli all'anno da Spaceport America. Circa 600 biglietti sono già stati venduti a persone provenienti da 60 paesi diversi a un prezzo compreso tra 200 mila e 250 mila dollari.

Anche se Richard Branson continua a ripetere che, secondo lui, "lo spazio appartiene a tutti noi", l'avventura rimane alla portata di pochi privilegiati.

La concorrenza nel settore del turismo spaziale, il cui imminente avvento è stato annunciato da anni, ha subito un'accelerazione questo mese: anche l'uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos, dovrebbe prendere il volo il 20 luglio, con il proprio razzo, chiamato New Shepard e sviluppato dalla sua azienda Blue Origin.

Quest'ultimo ha pubblicato un grafico questa settimana che mette in risalto i suoi meriti rispetto a quelli di Virgin Galactic. Il signor Bezos aveva comunque augurato su Instagram "un volo di successo" a Richard Branson.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
miliardario britannico richard branson spazio virgin galactic
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved