WAS Capitals
SJ Sharks
01:00
 
COB Jackets
0
CAL Flames
1
1. tempo
(0-1)
TOR Leafs
0
ANA Ducks
1
1. tempo
(0-1)
Detroit Red Wings
CHI Blackhawks
01:30
 
svegliare-i-fantasmi-per-predire-peggioramenti-del-parkinson
Anticipare le allucinazioni
ULTIME NOTIZIE Culture
Cinema
4 ore

Giornate di Soletta, ‘Wet Sand’ e gli altri vincitori

Un festival di storie intime, autentiche, raccontate nei tanti documentari in gara, e i premi hanno confermato questo trend.
La recensione
6 ore

Un piccolo gioiello chiamato ‘Aucune idée’

Dal ritmo comico e irresistibile, sottilmente beffardo, l’ultima pièce di Christophe Marthaler. Vista martedì scorso al Lac.
Jazz Cat Club
11 ore

Il violino di Elia Bastida, dal classico al virtuosismo jazz

Lunedì 31 gennaio alle 20.45, per il Jazz Cat in trasferta al Sociale, la 27enne violinista catalana con il trio del contrabbassista Joan Chamorro
Spettacoli
12 ore

SOLOcon Amleto, William Shakespeare per Emanuele Santoro

Domenica 30 gennaio alle 17 al Teatro paravento di Locarno, per l’adattamento e l’interpretazione dell’attore e regista
Spettacoli
19 ore

Neil Young contro Spotify per le fake news sui vaccini

Il cantautore statunitense vuole ritirarsi dalla piattaforma di streaming a causa del controverso podcast di Joe Rogan
Spettacoli
1 gior

Peter Dinklage affossa Biancaneve: ‘Favola arretrata sui nani’

Citando la prima Biancaneve ispanica, il Tyrion Lannister del Trono di Spade dice che è giunto il tempo di riscrivere la storia in modo progressista.
Spettacoli
1 gior

Ballerini del Super Bowl in rivolta: ‘Mai più gratis’

Ad accendere la miccia, la ballerina e attivista Taja Riley, che su Instagram denuncia che la maggior parte dei ballerini non pagati sono afroamericani.
Cinema
1 gior

Cina, la censura cambia il finale a ‘Fight Club’

Nel cult di David Fincher ora è la polizia a vincere. Tutti indignati come quando il ‘Bohemian Rhapsody’ cinese fu privato dei riferimenti gay.
28.04.2021 - 13:340
Aggiornamento : 16:40

Svegliare i 'fantasmi' per predire peggioramenti del Parkinson

Un test cerebrale per valutare lo stato di salute mentale dei pazienti affetti dal morbo è stato sviluppato dai ricercatori del Politecnico federale di Losanna

I ricercatori del Politecnico federale di Losanna (Epfl) hanno sviluppato un test cerebrale per valutare lo stato di salute mentale dei pazienti affetti dal morbo Parkinson. Il metodo consiste nel risvegliare ‘fantasmi’ nascosti in alcune aree del cervello al fine di prevedere la comparsa di allucinazioni tipiche della malattia, sintomo precursore di disturbi mentali e cognitivi più gravi. Il morbo di Parkinson, il secondo disturbo neurodegenerativo più diffuso nel mondo dopo l'Alzheimer, è noto per rallentare i movimenti e indurre rigidità muscolare e tremori incontrollabili degli arti. Ma oltre a queste alterazioni motorie, circa la metà dei malati sperimenta allucinazioni. Queste possono manifestarsi come la sensazione di presenza di persone o animali oppure come allucinazioni della visione nella coda dell'occhio. Sono state riscontrate anche percezioni errate di oggetti e persino allucinazioni visive complete e colorate.

“Con le allucinazioni, una grande difficoltà sta nel fatto che non si può prevedere il loro verificarsi e che molti pazienti non le segnalano apertamente, forse per paura”, spiega Fosco Bernasconi, co-autore della ricerca pubblicata su Science Translational Medicine. Tutto ciò rende molto complicato per i medici quantificare la loro comparsa, la fenomenologia e l'intensità. Sempre più dati clinici suggeriscono che le allucinazioni possono essere precursori di disturbi mentali e cognitivi più gravi; ma esse rimangono sotto-diagnosticate. “Questo è il motivo per cui abbiamo progettato un dispositivo medico robotico e una procedura che può indurre in modo sicuro un'allucinazione specifica nell'ambiente controllato di un ospedale”, aggiunge Fosco Bernasconi, citato in un comunicato odierno.

"Stiamo sviluppando qualcosa di simile all'elettrocardiogramma da sforzo, ma per esaminare il cervello invece del cuore", spiega Olaf Blanke, neuroscienziato dell'Epfl. Il ‘Robot ghost test’ è stato provato su 26 pazienti. È fra l'altro risultato che quelli con preesistenti allucinazioni di presenza sono più sensibili alla stimolazione robotica rispetto a quelli che non hanno mai sperimentato questi miraggi. In una seconda parte dello studio, gli scienziati sono stati in grado d'identificare le reti dei neuroni coinvolte. Su questa base, in collaborazione con l'équipe di Jaime Kulisevsky dell'ospedale Sant Pau (Barcellona), si è riusciti a prevedere con precisione la gravità dei sintomi in base alle scansioni cerebrali.

“Questa procedura, compreso il dispositivo robotico adattato allo scanner, potrebbe potenzialmente servire come un biomarcatore per le forme più gravi della malattia, associate ad allucinazioni e deficit cognitivi”, sottolinea Eva Blondiaux, co-prima autrice dello studio.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved