(Keystone)
Scienze
15.04.2019 - 17:100

Frammento di cometa in un meteorite

La scoperta si deve ai ricercatori del Carnegie Institution for Sciense che l'hanno individuato in un resto ritrovato in Antartide

Washington – Il frammento di una cometa incastonato in un meteorite racconta una nuova pagina della storia del Sistema Solare.

Rivela come il nostro sistema planetario, durante la sua formazione, abbia sperimentato colossali mix, nei quali i materiali che si trovavano alla periferia sono migrati nelle regioni più interne, tanto che il grano di una cometa è stato trovato nel cuore di un meteorite. Pubblicata sulla rivista Nature Astronomy, la scoperta si deve ai ricercatori coordinati da Larry Nittler, della statunitense Carnegie Institution for Science.

Il frammento, che misura circa un decimo di millimetro di diametro, è stato individuato nel meteorite La Paz Icefield 02342, scoperto nell'omonima banchisa in Antartide. Questo meteorite è molto primitivo e si è formato circa 4,5 miliardi di anni fa, probabilmente oltre l'orbita di Giove. Come tutti i meteoriti, anche La Paz è ciò che resta di un asteroide caduto sulla Terra e che è sopravvissuto all'impatto con l'atmosfera.

Asteroidi e comete sono nati entrambi dal disco di gas e polvere che un tempo circondava il giovane Sole, ma si sono aggregati a diverse distanze da esso, e questo ne ha influenzato la composizione chimica. Rispetto agli asteroidi, le comete, a esempio, contengono frazioni più grandi di acqua ghiacciata e molto più carbonio e in genere si sono formate più lontano dal Sole, dove l'ambiente era più freddo.

Nel meteorite La Paz, i ricercatori hanno trovato un grano di materiale primitivo molto ricco di carbonio, che secondo le analisi chimiche si è formato nella gelida periferia del Sistema Solare. "Poiché questo mattone di una cometa è stato inglobato in un asteroide è stato protetto e non si è distrutto nell'impatto con l'atmosfera terrestre", ha rilevato Nittler.

L'esistenza di questo materiale primitivo all'interno del meteorite, secondo l'esperto, suggerisce che particelle come questa, spinte dai gas del disco, siano migrate dalle regioni esterne del Sistema Solare nell'area vicina a Giove. In base alla ricostruzione dei ricercatori, il frammento sarebbe stato catturato da un asteroide, e inglobato tra i suoi materiali, circa 3,5 milioni di anni dopo la formazione del sistema solare, mentre la Terra stava ancora crescendo.

Potrebbe interessarti anche
Tags
meteorite
cometa
sistema
frammento
solare
sistema solare
ricercatori
paz
asteroide
© Regiopress, All rights reserved