ULTIME NOTIZIE Culture
RICERCA SOCIALE
17 min

Quella violenza che non guardiamo

Spesso le persone non intervengono quando assistono a un’aggressione, sia essa reale o virtuale. Perché? Una neuroscienziata prova a spiegarcelo.
Nobel per la Letteratura 2022
7 ore

L’autobiografia universale di Annie Ernaux

Il riconoscimento è andato alla scrittrice francese ‘per coraggio e acutezza’ dei suoi libri: indagini cliniche su vita, memoria e scrittura
Musica
10 ore

L’Osi come non l’avete mai vista (anche a pranzo)

Al posto della palestra, ‘Lunch With Osi’, mercoledì 19 ottobre dalle 12.30 alle 13.30 al Lac; e poi, con ‘Back to school’, l’Orchestra entra nelle scuole
Scienze
10 ore

Discorsi d’odio, notizie false, metaversi al Möbius Lugano

Venerdì 14 e sabato 15 ottobre si svolgerà la 26esima edizione dei Premi con una serie di conferenze e dibattiti. Novità: Grand Prix per l’Ai
Archeologia
11 ore

Archeologi egiziani: ‘Londra restituisca la Stele di Rosetta’

Una petizione su internet ha raccolto finora 2’500 firme e punta più che altro a ‘spiegare agli egiziani cosa è stato loro sottratto’
Spazio Elle
13 ore

Carovana091, frequenze sempre più libere

Musica improvvisata e sperimentale, da domenica 9 ottobre a Locarno
Culture
16 ore

Annie Ernaux riceve il Nobel per la Letteratura

L’ambito riconoscimento è stato conferito alla scrittrice francese ‘per il coraggio e l’acutezza’ delle sue opere
Culture
17 ore

Massimo Daviddi presenta ‘Il volto di Pasolini’

Nuove poesie nel volume edito da La Vita Felice, che verrà presentato alla libreria Dal libraio di Mendrisio sabato 8 ottobre dalle 16.30
09.08.2022 - 15:41
Aggiornamento: 16:18

Al cubano ‘Moa’ e al venezuelano ‘Muchachos’ l’Open Doors Award

Si è svolta questa mattina la cerimonia di premiazione della sezione che va alla scoperta di nuove cinematografie in America Latina e nei Caraibi

al-cubano-moa-e-al-venezuelano-muchachos-l-open-doors-award
© Locarno Film Festival
Rudi von Planta (Dsc), Zsuzsi Bánkuti (responsabile Open Doors), Michael Labarca (regista), Marcel Beltrán (regista), Paula Gastaud (produttrice), Patricia Ramírez Arévalo (produttrice)

Lo Spazio Cinema ha accolto oggi la cerimonia degli Open Doors Awards, che è stata soprattutto occasione per celebrare il lavoro dei registi ospiti, come ha sottolineato il moderatore dell’evento, Paolo Bertolin.

La premiazione è stata introdotta dagli interventi di Zsuzsi Bànkuti, responsabile di Open Doors (accolta con un applauso protratto e caloroso), Giona A. Nazzaro, direttore artistico del Pardo, e Rudi von Planta, capo del team Cultura e sviluppo della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (Dsc) del Dipartimento degli affari esteri (Dfae), che sostiene l’iniziativa. Fatti i debiti ringraziamenti (soprattutto all’appassionata squadra), von Planta ha sottolineato come le opere proposte abbiano un «ruolo centrale nella società, poiché promuovono diversità, dialogo, democrazia. E Open Doors, da vent’anni a questa parte, dà spazio a queste voci», costruendo ponti affinché ci sia scambio culturale e scoperta di nuove cinematografie.

Il riconoscimento principale (Open Doors Grant) è stato assegnato al film cubano ‘Moa’ di Marcel Beltrán e prodotto da Paula Gastaud, e a ‘Muchachos bañándose en el lago’ (Venezuela) di Michael Labarca e prodotto da Patricia Ramírez Arévalo.

Ecco quindi il palmarès completo. Il premio del Centre national du cinéma et de l’image animée è andato a ‘Diamante’ (Bolivia) di Yashira Jordán e prodotto da Alvaro Olmos Torrico. L’Arte Kino International ancora a ‘Moa’ di Marcel Beltrán; l’Open Doors - Sørfond Award ancora al boliviano ‘Diamante’ di Yashira Jordán. Parteciperà al Rotterdam Lab Iffr Pro 2023 Illari Orcottoma (Perù). L’Open Doors - BR Lab Award è stato assegnato a ‘Kokue’ (Paraguay) di Miguel Agüero e prodotto da Cynthia García Calvo; l’Open Doors - World Cinema Fund Award è andato a ‘Cuando cae la lluvia’ (Repubblica Dominicana) realizzato e prodotto da Yanillys Pérez. L’Open Doors - OIF - ACP - EU Award è andato a ‘Black Madonna’ (Saint Lucia) realizzato e diretto da Michelle Serieux, che ha anche ricevuto l’Open Doors – Moulin d’Andé-CECI Award. L’Open Doors – LEXIA Insights Award è andato a ‘Ñusta’ (Ecuador) prodotto da Daniela Fuentes Moncada, e a ‘Laura y el Calabozo’ (El Salvador) prodotto da Ricardo B’atz’. Infine, il premio Internationale Kurzfilmtage Winterthur / Villa Sträuli Residency è stato assegnato a José Luís Aparicio Ferrera regista di ‘Tundra’ (Cuba).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved