Letteratura
07.09.2022 - 14:57
Aggiornamento: 17:47

È morto Peter Straub, autore di horror e soprannaturale

Aveva 79 anni. A quattro mani con l’amico Stephen King scrisse ‘Il talismano’ (1984) e ‘La casa del buio’ (2001)

Ats, a cura di Red.Cultura
e-morto-peter-straub-autore-di-horror-e-soprannaturale
Kyle Cassidy/Wikipedia
1943-2022

‘La casa dei fantasmi’ (1979), a detta dell’amico Stephen King, è uno dei migliori romanzi gotici dell’orrore. ‘Ghost Story’ è il quinto romanzo di Peter Straub, morto ieri all’età di 79 anni a causa di complicazioni seguite a una frattura all’anca, così come riportato dal New York Times, citando la moglie dello scrittore scomparso. È la stessa testata che si fa tramite anche delle parole del re dell’horror, che parla di Straub come "uno scrittore unico in molti modi". Dice Stephen King: "Non solo Straub era uno scrittore letterario con una sensibilità poetica, ma era anche leggibile. Era uno scrittore moderno, alla pari di Philip Roth, anche se scriveva di cose fantastiche". Due i bestseller scritti da Peter Straub e Stephen King a quattro mani, ‘Il talismano’ (The Talisman, 1984) e ‘La casa del buio’ (Black House, 2001).

Nato a Milwaukee, nel Wisconsin, lo scrittore ha concluso la sua vita a New York, dove si era trasferito. All’età di sette anni, un incidente d’auto lo costrinse per lungo tempo a muoversi con una sedia a rotelle, esperienza – a detta sua – che gli fece prendere coscienza della propria mortalità. Vorace lettore di libri, divenuto scrittore benché il padre sognasse per lui una carriera d’atleta, Straub sondò il soprannaturale per la prima volta in ‘Julia’ (1975), dopo due pubblicazioni di poesia e un romanzo dai contenuti più tradizionali (‘Marriages’, 1973). Del 1976 è ‘Patto di sangue’ (If You Could See Me Now). Nel 1979, il successo con il suddetto ‘Ghost Story’, adattato per il grande schermo da John Irvin nell’omonima pellicola con Fred Astaire.

Quattro anni dopo ‘The Talisman’, Straub torna con ‘Koko’, dal contenuto non soprannaturale ma con forti tinte horror, parte della ‘Trilogia della Rosa Blu’ insieme ai successivi ‘Mistery’ (1990) e ‘The Throat’ (1993). Del 1996 è ‘The Helfire Club’, del 1999 è ‘Mr. X’, sul tema del doppelgänger. Nel corso della sua carriera, lo scrittore è stato insignito di più Bram Stoker Award, World Fantasy Award e International Horror Guild Award.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved