premio-cicap-in-difesa-della-ragione-2021-a-serena-tinari
Serena Tinari (foto: Karin Scheidegger)
Culture
15.07.2021 - 09:010
Aggiornamento : 11:20

Premio Cicap 'In difesa della ragione 2021' a Serena Tinari

Freelancer dal 2015, si è distinta ‘per l’attenzione al fact checking, al rifiuto del sensazionalismo e l'atteggiamento critico verso le pseudoscienze’

Il Cicap (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze) attribuisce il premio ‘In difesa della ragione’ alla giornalista Serena Tinari. Il premio, assegnato a chi si è distinto per il proprio impegno nella diffusione del pensiero critico e scientifico e nel contrasto alle pseudoscienze, le sarà consegnato in occasione del Cicap Fest 2021 a Padova, il prossimo 5 settembre alle 14 nell’Auditorium del del Centro Culturale Altinate San Gaetano. Giornalista d’inchiesta specializzata in medicina e politiche sanitarie, Serena Tinari si è trasferita nel 2000 a Berna dopo i primi anni in Italia. A Berna, dal 2002 al 2015, ha lavorato per i programmi d'inchiesta della televisione pubblica elvetica, realizzando decine di documentari investigativi di lungo formato. Si è occupata regolarmente di bufale mediatiche, violazioni di diritti umani e società digitale, sicurezza informatica. Insieme alla collega Catherine Riva ha fondato Re-Check, Investigating and Mapping Health Affairs, organizzazione senza scopo di lucro per pubblicazioni multilingue, corsi e progetti all’intersezione fra ricerca accademica e giornalismo investigativo. “La produzione di Serena Tinari si distingue per l’attenzione al fact checking, al rifiuto del sensazionalismo e l'atteggiamento critico verso le pseudoscienze”: questo il motivo per il quale il Cicap ha deciso di premiarla, con l'auspicio che questo possa diventare un metodo di lavoro diffuso tra i giornalisti.

© Regiopress, All rights reserved