Silvano Carroli (Wikipedia)
Culture
05.04.2020 - 17:440

Il mondo della lirica piange Silvano Carroli

È stato uno dei più quotati interpreti del repertorio operistico verdiano e pucciniano. Placido Domingo: 'Quante indimenticabili recite facemmo insieme'

È scomparso ieri a Lucca il baritono Silvano Carroli, 81 anni. Cordoglio è stato espresso dal Comune della città toscana nella quale, pur nato a Venezia, risiedeva dopo aver trascorso una carriera importante che lo ha condotto ad essere, sin dal 1966, uno dei più quotati interpreti del repertorio operistico verdiano e pucciniano nei maggiori teatri del mondo. Parallelamente all'attività artistica, Carroli si è dedicato anche all'insegnamento, detentore della cattedra di canto presso la scuola per tenori della Fondazione Del Monaco, un altro grande della lirica con il quale, agli inizi di carriera, si era perfezionato.

"Carissimo Silvano non ho parole! Ho appena saputo della tua partenza. Quante indimenticabili recite facemmo insieme": Placido Domingo in un post su Facebook ricorda l'amico e collega. "Il grande e orgoglioso Jack Rance sempre interpretato come un rivale leale. Il vile e convincente Iago che mi portò alla follia, ma che sempre sbottava a ridere appena calava il sipario. Michele nel Tabarro e Scarpia nella Tosca anche strepitosi. Il tutto con una voce e una linea squisite. Ti ricordo come se fosse ieri. Ricevi il mio ultimo applauso e tutta la mia ammirazione", scrive commosso Domingo che alla fine del post ha pubblicato alcuni link della "sua meravigliosa eredità artistica che ho avuto l'onore di condividere con lui".

© Regiopress, All rights reserved