25.11.2022 - 19:57
Aggiornamento: 21:24

Il sabato di Castellinaria (vademecum)

Aspettando il palmarès, gli appuntamenti conclusivi. Chiude ‘L’ombra del giorno’ di Giuseppe Piccioni, con Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli

il-sabato-di-castellinaria-vademecum
Ti-Press
A Giubiasco

A Castellinaria è sabato chiusura, e la relativa cerimonia prenderà il via alle 20 al Mercato Coperto di Giubiasco. Dopo la consegna dei riconoscimenti ufficiali, gran finale con ‘L’ombra del giorno’ (Italia, 2022), nuovo film di Giuseppe Piccioni interpretato da Riccardo Scamarcio e Benedetta Porcaroli, che ci riporta in pieno fascismo, nel Ascoli Piceno del 1938, città natale del regista – presente in sala – che ha firmato tra gli altri il pluripremiato ‘Fuori dal mondo’, vincitore nel 1999 di cinque David di Donatello e di quattro Ciak d’Oro e altri premi.

L’ultima giornata si aprirà alle 11 al Ristorante Millefiori di Giubiasco con la masterclass sull’animazione tenuta da Raphaëlle Stolz, vincitrice dello Swiss Youth Award 2022 di Fantoche con il cortometraggio ‘Miracasas’ (in Castellincorto). Proprio con Fantoche Best Kids, una selezione dei migliori cortometraggi d’animazione per ragazzi proveniente dal Festival di Baden, darà il via alle proiezioni del pomeriggio, alle 13.30 al Mercato Coperto di Giubiasco. A seguire, alle 15, la riproposizione de ‘Il ragazzo e la tigre’ di Brando Quilici (anche domenica al Cinema Iride di Lugano).

Prima dell’appuntamento serale, al Mercato Coperto di Giubiasco alle 17 la prima ticinese di ‘Futura!’ (Svizzera, 2022), progetto nazionale che coinvolge dieci giovani registe e registi prodotto da Akka Films, Dschoint Ventschr Filmproduktion, e Cinédokké e coprodotto da Rts, Rsi, Srf e Ssr. Alla proiezione parteciperanno i ticinesi Agnese Làposi, Milly Miljković e Marko Miladinović.

Dopo la conclusione del Festival, la proiezione di ‘Siddhartha’ di Conrad Rooks (USA, India, 1972) di domenica al Museo Hesse di Montagnola è già sold out; rimane invece aperta fino al prossimo 8 gennaio la mostra ‘Vestire il cinema’.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved