WAS Capitals
0
SJ Sharks
2
2. tempo
(0-1 : 0-1)
COB Jackets
0
CAL Flames
3
2. tempo
(0-1 : 0-2)
TOR Leafs
3
ANA Ducks
2
2. tempo
(2-1 : 1-1)
Detroit Red Wings
0
CHI Blackhawks
4
2. tempo
(0-4 : 0-0)
a-grande-richiesta-riecco-i-nuovi-vecchi-abba
Oggi, 40 anni dopo
ULTIME NOTIZIE Culture
Cinema
6 ore

Giornate di Soletta, ‘Wet Sand’ e gli altri vincitori

Un festival di storie intime, autentiche, raccontate nei tanti documentari in gara, e i premi hanno confermato questo trend.
La recensione
8 ore

Un piccolo gioiello chiamato ‘Aucune idée’

Dal ritmo comico e irresistibile, sottilmente beffardo, l’ultima pièce di Christophe Marthaler. Vista martedì scorso al Lac.
Jazz Cat Club
13 ore

Il violino di Elia Bastida, dal classico al virtuosismo jazz

Lunedì 31 gennaio alle 20.45, per il Jazz Cat in trasferta al Sociale, la 27enne violinista catalana con il trio del contrabbassista Joan Chamorro
Spettacoli
14 ore

SOLOcon Amleto, William Shakespeare per Emanuele Santoro

Domenica 30 gennaio alle 17 al Teatro paravento di Locarno, per l’adattamento e l’interpretazione dell’attore e regista
Spettacoli
21 ore

Neil Young contro Spotify per le fake news sui vaccini

Il cantautore statunitense vuole ritirarsi dalla piattaforma di streaming a causa del controverso podcast di Joe Rogan
Spettacoli
1 gior

Peter Dinklage affossa Biancaneve: ‘Favola arretrata sui nani’

Citando la prima Biancaneve ispanica, il Tyrion Lannister del Trono di Spade dice che è giunto il tempo di riscrivere la storia in modo progressista.
Spettacoli
1 gior

Ballerini del Super Bowl in rivolta: ‘Mai più gratis’

Ad accendere la miccia, la ballerina e attivista Taja Riley, che su Instagram denuncia che la maggior parte dei ballerini non pagati sono afroamericani.
Cinema
1 gior

Cina, la censura cambia il finale a ‘Fight Club’

Nel cult di David Fincher ora è la polizia a vincere. Tutti indignati come quando il ‘Bohemian Rhapsody’ cinese fu privato dei riferimenti gay.
Villa dei Cedri
1 gior

Arte e artisti di ‘Requiem for my dream’, performance

Quando e perché è iniziato il processo di svalutazione dell’arte? In quale misura gli artisti se ne sono resi complici? Le risposte venerdì 28 gennaio
Spettacoli
1 gior

In ‘Batgirl’ un personaggio trans, la prima volta di DC Comics

Si tratta di Alysia Yeoh, il cui ruolo sarà interpretato da Ivory Aquino, lei stessa transessuale.
04.11.2021 - 20:270

A grande richiesta riecco i nuovi-vecchi Abba

A 40 anni dalla separazione il gruppo svedese pubblica domani l’album ‘Voyage’ con dieci brani inediti tra vintage e spolverate di modernità

La leggendaria band svedese degli Abba, con all’attivo 400 milioni di dischi venduti in tutto il mondo e successi senza tempo come Mamma Mia e il singolo di debutto Waterloo, giusto per citarne qualcuno, pubblica domani Voyage. Ci sono voluti 40 anni per farli tornare. Una pausa iniziata nel 1982 che ora sta per concludersi con l’uscita di un nuovo disco d’inediti. Un viaggio vero e proprio nella loro storia, con atmosfere vintage anni Settanta e una spolverata di modernità. Agnetha, Björn, Benny e Anni-Frid riprendono da dove si erano lasciati: nel disco tornano gli Abba che furono e che probabilmente i fan si aspettano, tanto che all’annuncio del nuovo album, con 80 mila pre-order in Gran Bretagna in tre giorni è stato infranto il record per un disco di Universal. Nelle dieci tracce echi di brani come Dancing Queen e S.O.S., come se il tempo si fosse fermato, tra ballad più intime (come I can be that woman) e brani più energici e ballabili. Non manca un pezzo dall’atmosfera natalizia come Little Things, che promette di fare concorrenza ai classici di dicembre.

E poi arriva il concertone tecnologico

Voyage è il primo album in studio degli Abba da The Visitors, uscito il 30 novembre 1981 (e arriva anche circa 50 anni dopo l’album di debutto Ring Ring, del 1973). Come tutti i dischi precedenti, anche Voyage è stato scritto e prodotto da Benny Andersson e Björn Ulvaeus, con le voci senza tempo di Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad. «È passato un po’ di tempo da quando abbiamo fatto musica insieme. Ci siamo presi una pausa dalla primavera del 1982 e ora abbiamo deciso di terminarla – racconta la band –. Dicono sia avventato aspettare più di 40 anni tra un album e l’altro quindi abbiamo registrato un seguito di The Visitors. Lo abbiamo intitolato Voyage perché è stato un viaggio in territori inesplorati». E poi aggiunge: «A dire il vero, l’ispirazione principale per tornare di nuovo in studio di registrazione viene dal nostro coinvolgimento nella creazione del concerto più strano e spettacolare che sia mai stato possibile immaginare». Il 27 maggio, infatti, prende il via Abba Voyage, il tecnologico concerto che vedrà le versioni digitali degli artisti cantare le loro hit con una band reale di dieci elementi in un’arena costruita appositamente, la Abba Arena, presso il Queen Elizabeth Olympic Park a Londra (nei primi tre giorni sono stati venduti oltre 250mila biglietti). «Saremo in grado di sederci tra il pubblico e guardare le nostre controparti digitali eseguire le nostre canzoni. Strano e meraviglioso allo stesso tempo!».

Una lunga assenza piena di successi

L’amore per gli Abba non è mai stato scalfito, nonostante la loro lunga assenza dalle scene e la loro separazione. Abba Gold, uscito nel 1992, ha recentemente superato la millesima settimana sul UK Album Chart, diventando il primo album della storia a raggiungere questo traguardo. Su TikTok, i contenuti con l’hashtag #ABBA hanno da poco raggiunto un miliardo di visualizzazioni, senza che il catalogo fosse ufficialmente accessibile sulla piattaforma. Nel 2010 gli Abba sono stati inseriti nella Rock N’Roll Hall of Fame e nel 2015 “Dancing Queen”, una delle loro canzoni più amate, è stata aggiunta alla Grammy Hall of Fame. Negli anni sono state molteplici le iniziative che li hanno omaggiati. L’ultimo ieri, nella loro Svezia, a Uppsala, funestato però dalla morte di due persone, quando un uomo è precipitato dal settimo piano su uno spazio aperto di una sala da concerto dove era in programma il concerto.

Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved