S.Gallo
Lucerna
14:15
 
Vaduz
Xamax
14:15
 
riscoprire-le-opere-di-antonio-ciseri
Roberto Pellegrini
Arte
19.06.2021 - 17:440

Riscoprire le opere di Antonio Ciseri

In occasione del bicentenario della nascita del pittore, è stato realizzato un itinerario che attraversa diverse località ticinesi

Il Dipartimento del territorio (DT) Ufficio dei beni culturali, comunica che in occasione delle manifestazioni per il bicentenario della nascita del pittore Antonio Ciseri (Ronco sopra Ascona, 1821-1891) è stato realizzato un itinerario che conduce in diverse località del Cantone alla riscoperta delle opere del pittore.

Tramite schede informative cartacee e digitali, scaricabili dal sito del Cantone (www.ti.ch/ciseri), si intende valorizzare e avvicinare al pubblico le opere presenti negli edifici civili e religiosi del territorio cantonale, offrendo un ideale percorso di riscoperta del pittore e di una parte significativa della sua attività artistica.

La sua opera più famosa, il Trasporto di Cristo al sepolcro, orna una cappella del Santuario della Madonna del Sasso a Orselina, monumento di proprietà del Cantone Ticino. Nella parte conventuale si trova il Museo della Madonna del Sasso, nel quale due sale sono dedicate a dipinti e bozzetti dell’artista.  Pure di proprietà del Cantone è il complesso dell’ex convento di San Francesco a Locarno; nella chiesa è visibile un’altra opera di Ciseri, San Francesco riceve le stimmate.

L’itinerario comprende inoltre la casa natale dell’artista a Ronco Sopra Ascona, di proprietà privata, e la chiesa di San Martino pure a Ronco sopra Ascona, nella quale si possono ammirare due opere, San Martino vescovo di Tours e Sant’Antonio Abate. A Gambarogno-Magadino nella chiesa parrocchiale di S. Carlo a si trova la grande tela della Pietà, mentre a Centovalli-Rasa (frazione di Intragna) nella chiesa di S. Anna Antonio Ciseri ha ornato un prezioso paliotto d’altare con l’immagine di S. Anna e la Madonna bambina.

Roberto Pellegrini
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved