Culture
11.07.2015 - 09:08
Aggiornamento: 15.12.2017 - 17:09

Estival 2015 – La sera ai Naturally 7, la notte a Candy Dulfer

Non ce ne vogliano Les Ambassadeurs, un'Africa dai volumi un po' esagerati, quanto a suono e tempi. Il venerdì di Estival 2015 sarà ricordato come la sera del vocal play dei Naturally 7 e la notte del sax di Candy Dulfer. Quanto ai primi, si vedono sette vocalist, ma si ascoltano basso, batteria, chitarre e quant'altro. Da Sting a George Harrison, da Herbie Hancock ai Coldplay, i sette strappano un paio di spontanee standing ovation. A suon di sax, con un piede nel funky e uno nella dance – e setlist modello Estival Nights 2014 – Candy Dulfer ha fatto di Lugano una dancehall, portando la piazza già ampiamente nel nuovo giorno sino alle luci dell'alba.
A completamento dell'edizione 2015, manca ora l'ultimo atto soltanto: questa sera - stessa piazza, stesso lago - in mezzo a Talking-Drums e Seun Kuti (figlio di Fela), spazio alla lucida follia musicale degli Elio e le Storie Tese.

© Regiopress, All rights reserved