ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

Chiesa: ‘Poco sociali? Le nostre iniziative aiutano i cittadini’

Il presidente nazionale dell’Udc risponde alle critiche mosse da Claudio Zali, che ritiene Piero Marchesi e l’Udc interessati al suo seggio
Mendrisiotto
3 ore

Monte, inaugurati gli interventi del progetto intergenerazionale

Tre anni di lavoro e mezzo milione di franchi per la realizzazione di opere architettoniche volte a migliorare la qualità di vita delle persone anziane
Ticino
6 ore

Il 30% degli anziani ticinesi fa fatica ad arrivare a fine mese

È quanto emerge da uno studio di Pro Senectute, che riconosce quello a Sud delle Alpi come il dato più alto in Svizzera. E scatta subito l’interpellanza
Bellinzonese
6 ore

Violenza domestica, serata pubblica a Bellinzona

Mercoledì 12 ottobre interverranno Giorgio Carrara (Polizia cantonale), Frida Andreotti (Divisione giustizia) e l’avvocato Roberta Soldati
Bellinzonese
6 ore

Scuola bandistica del Bellinzonese, al via le lezioni d’assieme

Si apre la trentesima stagione dei corsi formativi
Bellinzonese
7 ore

Torna Poesia Curzútt, con Francesca Matteoni e Yari Bernasconi

Appuntamento per venerdì 14 ottobre
Locarnese
7 ore

‘A stanare prede nella notte’, gruppo di bracconieri nei guai

Alcuni cacciatori della regione sono finiti sotto inchiesta per illeciti venatori. Sequestrate armi modificate e un consistente bottino di catture
Luganese
10 ore

La Peonia del Generoso per lo stemma di Val Mara

Presentato il simbolo del nuovo Comune, nato dalla fusione di Maroggia, Melano e Rovio. Il Consiglio comunale approva i nuovi regolamenti comunali
Locarnese
11 ore

Ascona, per 6 mesi lavori allo svincolo San Materno

Messa in sicurezza degli attraversamenti stradali e nuova pavimentazione le opere previste
Bellinzonese
15 ore

Camorino, auto in fiamme sullo svincolo della A2

Il fatto è avvenuto ieri sera poco prima delle 23. Non si registrano feriti o intossicati
Locarnese
1 gior

Minusio, Lyceum club da Pedro Pedrazzini

Visita all’atelier dello scultore locarnese giovedì prossimo. A seguire, la merenda
17.08.2022 - 15:39
Aggiornamento: 17:51

TicinoSentieri si rinnova grazie all’aiuto degli appassionati

La segnaletica lungo i sentieri è da rinnovare e con un’app gli escursionisti potranno censire i 5’470 cartelli lungo quasi 5mila chilometri di percorsi

di Andrea Antonini
ticinosentieri-si-rinnova-grazie-all-aiuto-degli-appassionati
Ti-Press
Direzione giusta

La segnaletica dei sentieri in montagna è fondamentale. E perché sia sempre ben visibile e nei luoghi giusti, ogni tanto occorre verificare che tutto sia al suo posto. Con un aiuto informatico che con l’evoluzione tecnologica si fa sempre più necessario. TicinoSentieri e i suoi partner, con una nota stampa, lanciano l’appello #volontarisuisenTIeri, iniziativa ritenuta necessaria per il risanamento delle postazioni di segnaletica poste lungo i sentieri del Cantone, i noti cartelli gialli. Iniziativa che chiamerà in causa il prossimo autunno tutti gli appassionati di camminate lungo i sentieri del Canton Ticino.

In Ticino si contano circa 5’470 cartelli segnaletici per un totale di 4’700 km di percorsi. Alcuni di questi cartelli sono piuttosto datati risalendo a più di 25 anni fa, periodo in cui ancora non erano presenti tutti gli ausili informatici di oggi. Proprio per questo motivo devono essere inseriti all’interno di apposite applicazioni informatiche che permetteranno di controllarli al meglio e apportare le necessarie modifiche. Dovendo rispettare norme relative a forma, posizione e contenuto l’impegno richiesto per mantenerli sempre aggiornati è molto e altrettanto sarà quello necessario per rilevarli tutti e renderli disponibili digitalmente.

Trasformazione digitale

Cantone, le Organizzazioni turistiche regionali (Otr) e TicinoSentieri hanno deciso di adottare, quest’anno, un applicativo informatico per gestire la segnaletica dei sentieri ticinesi e mettere in atto questa trasformazione digitale. Della manutenzione della segnaletica si sono sempre occupate le Otr. Ma per la mappatura di quasi 5’500 cartelli non sarà sufficiente il solo lavoro degli impiegati di Otr, soprattutto considerando che andranno registrati i dati di ogni cartello.

A causa non solo dalla quantità di cartelli per un territorio piuttosto vasto, ma soprattutto per le modifiche apportate a livello nazionale tra cui il nuovo sistema cartografico digitale, che vede un nuovo sistema di coordinate, altitudini e una carta di base più dettagliata (si passerà da una scala 1:10’000 a 1:25’000).

Bisogna inoltre tenere conto delle modifiche naturali che hanno subito i vari percorsi, dovute alle frequenti frane degli ultimi anni o alla formazione di depositi inerti nonché alla creazione di nuove strade o zone protette, ricorda TicinoSentieri nel suo comunicato.

Come gestire questo grande impegno?

Ticino Sentieri e i suoi partner hanno deciso di lanciare un appello agli escursionisti per farsi aiutare. Ci sarà da fare per tutti, dai più preparati ed esperti ai frequentatori sporadici. L’obiettivo sarà quello di fare un rilievo sul territorio di tutti i cartelli gialli esistenti. I volontari dovranno rilevare la posizione esatta, la direzione e fotografare lo stato del cartello. L’impegno dei volontari permetterà di poter vedere sull’applicativo informatico tutti i cartelli presenti, consentendo in questo modo di apportare le modifiche necessarie per avere più ordine e chiarezza nella segnaletica, e risolvere eventuali incoerenze tra i cartelli fisici e quelli sul digitale e sulle mappe.

Coloro che decideranno di iscriversi verranno invitati a due giornate informative: il 13 settembre ad Arbedo e/o il 19 settembre a Vezia. Dopo essere stati istruiti sul loro compito, i volontari potranno accedere a una piattaforma e scegliere i percorsi che preferiscono rilevare. I percorsi già scelti verranno visualizzati dagli utenti come ‘prenotati’.

I cartelli segnalati e inseriti dagli utenti sulla piattaforma, messa a loro disposizione per i rilievi, verranno automaticamente registrati dagli esperti nella banca dati di TicinoSentieri. Per iscrizioni: https://www.ticinosentieri.ch/it/sentieri/campagna-volontari.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved