26.07.2022 - 22:52

Dopo 12 giorni, allerta canicola revocata anche a sud delle Alpi

Lo ha annunciato MeteoSvizzera, che non esclude un ritorno delle alte temperature la prossima settimana

dopo-12-giorni-allerta-canicola-revocata-anche-a-sud-delle-alpi
Ti-Press
Ondata di calore particolarmente intensa e lunga

Dopo 12 giorni, stasera alle 18 è stata revocata l’allerta canicola anche per il Sud delle Alpi. Lo ha reso noto MeteoSvizzera.

L’allerta era entrata in vigore lo scorso 14 luglio, ricorda nel suo blog l’Ufficio federale di meteorologia e climatologia. Quella era la stata la prima giornata in cui veniva superata in modo generalizzato la soglia dei 25 °C di temperatura media giornaliera, soglia concordata con le autorità cantonali per l’emissione di un’allerta canicola.

MeteoSvizzera parla di un’ondata di caldo "particolarmente intensa e lunga". Anche oggi le temperature hanno di nuovo raggiunto e localmente superato i 34°C, con una punta massima di 36.1°C a Biasca e 34°C a Cevio e Grono. Tuttavia – spiega sempre MeteoSvizzera – l’aria favonica arrivata sul versante sudalpino, in particolare nelle valli superiori, ha ridotto la sensazione di afa. I rovesci e i temporali annunciati per questa sera, soprattutto nel Sottoceneri, pongono fine alla lunga fase canicolare. Nei prossimi giorni si prevede che le temperature massime si manterranno generalmente sotto i 30°C e le minime sotto i 20°C, tornando a valori vicini alla norma pluriennale.

MeteoSvizzera annuncia però un possibile ritorno delle temperature elevate a partire dalla metà della prossima settimana, con possibili superamenti delle soglie di canicola. L’ondata di calore, tuttavia, dovrebbe essere meno intensa e duratura di quella appena terminata. L’affidabilità di questa previsione è però ancora piuttosto bassa, precisa il servizio meteorologico nazionale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved