ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
1 ora

La Imerys di Bodio taglia sei impieghi

Non sono attualmente noti i motivi dei licenziamenti, che seguono ai quattordici del 2018 ma anche agli ingenti investimenti di due anni fa
Ticino
3 ore

Mobilità Usi al top: ‘Coltiviamo la dimensione internazionale’

L’ateneo ticinese è tra i pochi in Svizzera (4 su 36) ad aver raggiunto l’obiettivo del 20% dei diplomati con un’esperienza all’estero. Ecco i motivi
Orselina
4 ore

Nuovo albergo-ristorante Funicolare, c’è la licenza edilizia

Da novembre il cantiere per l’edificazione ex novo della struttura, simbolo turistico collinare soprastante la Madonna del Sasso
chiasso
5 ore

Un Nebiopoli all’insegna del vero spirito del Carnevale

Svelato il programma dell’evento, che dopo due anni di pandemia torna ‘in grande’. Ne abbiamo parlato con il presidente del comitato Alessandro Gazzani
Grigioni
5 ore

Giovane morta dopo il party: nessuno voleva perdere la patente

Le persone interrogate hanno confermato che si è atteso a lungo prima di portare la 19enne in ospedale per paura di incappare in controlli di polizia
Bellinzonese
5 ore

Quartiere Officine: per i Verdi ‘ancora troppi posteggi’

Giulia Petralli apprezza che il Municipio di Bellinzona abbia rivalutato il progetto iniziale, ‘ma ci sono ancora punti che non ci soddisfano’
Luganese
6 ore

Lugano mantiene la tradizione del Pane di Sant’Antonio

Con una decisione presa a maggioranza, il Municipio ha incaricato la Cancelleria e la Divisione attività culturali di preparare un progetto
Mendrisiotto
6 ore

L’economia su scala locale e il coraggio di cambiare

Se ne è parlato a una tavola rotonda patrocinata a Chiasso dal Comune e dal Centro culturale
Mendrisiotto
6 ore

Mendrisio non ha un vicesegretario comunale

Dopo il pensionamento di Roberto Crivelli, la Città non ha ancora pubblicato il concorso per il successore e il gruppo Lega-Udc-Udf ne chiede conto
Luganese
6 ore

‘Degrado e abbandono’ lungo il sentiero di Gandria

La consigliera comunale Sara Beretta Piccoli (Indipendente) presenta un’interpellanza al Municipio di Lugano
Ticino
7 ore

Pensioni, la rete ErreDiPi evolve e diventa un’associazione

La scelta, dice il portavoce Quaresmini, ha l’obiettivo di essere interlocutori solidi e di partecipare attivamente agli incontri tra governo e sindacati
22.04.2022 - 15:18
Aggiornamento: 21:26

Weekend da ombrelli aperti. E temporali nel Sottoceneri

Tra sabato e domenica di acqua dovrebbe caderne tanta quanta quella piovuta dal cielo da inizio anno. Non escluso qualche fiocco sul fondovalle

weekend-da-ombrelli-aperti-e-temporali-nel-sottoceneri
Ti-Press
Il fine settimana andrà così

Ombrelli a portata di mano questo weekend, «perché davanti a noi abbiamo due giorni di pioggia», promettono da Locarno Monti i previsori di MeteoSvizzera. Largamente preannunciata da diversi giorni, e pure vista, localmente, a metà settimana, l’acqua arriverà per davvero tra sabato e domenica. E pure in quantità importanti, anche se non si parla di veri e propri nubifragi. Indipendentemente da quanta acqua si riverserà dal cielo, una cosa appare ormai inevitabile: chi pianificava il taglio del prato o altri lavori di giardinaggio dovrà quasi sicuramente rinviarli ad altra data.

«Il grosso delle precipitazioni su tutto il cantone è atteso in particolare nella giornata di sabato – osserva da Locarno Monti Guido Della Bruna –. Guardando al sistema che sta transitando sul nostro territorio in questo momento, siamo in quella che si può definire una fase di pausa, in attesa del prossimo fronte di maltempo, che arriverà domani. Con tutta probabilità già nel corso della notte avremo le prime precipitazioni, comunque deboli, lungo le Alpi, ossia nel Ticino settentrionale». Precipitazioni che poi, da domani, dovrebbero estendersi al resto del cantone: «Inizialmente ancora deboli, ma che andranno rafforzandosi nel corso della giornata, per toccare il loro apice verosimilmente nella notte su domenica, quando raggiungeranno una certa intensità».

Una boccata d’ossigeno per una natura che, comunque, continua (e verosimilmente continuerà) a risentire della scarsità di precipitazioni degli ultimi mesi: «Non sarà con questo weekend di pioggia che compenseremo il deficit di acqua accumulato con il perdurare della siccità. Anche perché le precipitazioni saranno di breve durata: gradualmente, da inizio settimana prossima, dovremmo ritrovare un clima più secco. Per compensare il deficit, invece, sarebbero necessari diversi giorni consecutivi di piogge sostenute. Il grosso delle precipitazioni dovrebbe esaurirsi entro domenica a mezzogiorno, poi dovrebbe subentrare una fase di tempo più instabile, che caratterizzerà anche l’inizio della prossima settimana».

Secondo le previsioni, le piogge che interesseranno il Ticino tra domani e domenica saranno comunque le più intense da parecchi mesi a questa parte. «Non parlerei di precipitazioni abbondanti, ma di certo più rilevanti di quelle cadute nelle scorse settimane. Per rendere l’idea, i quantitativi di acqua che ci attendiamo sull’arco del weekend saranno indicativamente gli stessi caduti da inizio anno a oggi. Poi, ovviamente, dipende da regione a regione del cantone. E in particolare nel Sottoceneri, tra domani pomeriggio e domani notte le piogge dovrebbero essere anche di carattere temporalesco. Mentre i maggiori quantitativi di acqua dovrebbero cadere nel Ticino nord-occidentale, ossia Val Bedretto, Leventina, l’alta Vallemaggia e l’alta Verzasca; sensibilmente meno nel Sottoceneri, almeno finché non entrerà nel suo vivo la fase temporalesca».

I gitanti che hanno già riposto nell’armadio la loro attrezzatura invernale per risfoderare tutto l’armamentario della bella stagione, in quota potrebbero trovare qualche ‘bella’ sorpresa: «Il limite della neve nel weekend si abbasserà sensibilmente. Inizierà con una quota relativamente alta, attorno ai 1’900 m, per poi abbassarsi fino a 1’400 m. E qualora il fronte freddo atteso per la seconda parte dovesse intensificarsi, qualche fiocco potrebbe addirittura fare la sua comparsa sui fondovalle».

E per le temperature? Sono da prevedere cali significativi? «Non sono previsti cali drastici, ma comunque le temperature scenderanno di qualche grado. Almeno le massime, che saranno di 13-14 gradi, ma grazie al fatto che il cielo sarà coperto, di notte le minime non dovrebbero abbassarsi in modo consistente; sarà insomma una differenza meno marcata tra giorno e notte».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved