ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
57 min

Lugano, scontro tra un automobilista e un motociclista

Ad avere la peggio il secondo, un 47enne che ha riportato ferite di media gravità. È successo a inizio serata in via Ciani
Luganese
2 ore

50 anni di Fondazione Ipt, 50 anni di aiuto nel lavoro

Domani all’Hotel Splendide Royal di Lugano un evento. Il direttore di Ipt Ticino Marco Romano: ‘Importante opportunità di networking’.
Locarnese
2 ore

Lupi in Rovana, si teme ‘seguano’ le prede al piano

Incontro a Bellinzona tra mondo agricolo, istituzioni locali, Associazione contro i grandi predatori e Cantone per cercare possibili soluzioni al problema
Mendrisiotto
2 ore

Servizio idrico, c’è il sigillo degli Enti locali

Via libera della Sezione alle fondamenta del Consorzio che vede unire le forze del Basso Mendrisiotto
Luganese
3 ore

Lugano, all’ex asilo Ciani arriva il festival Satori

La manifestazione del benessere olistico ‘slegata dalla pura vendita’ e a chilometro zero propone una due giorni con terapisti e prodotti ticinesi
Bellinzonese
4 ore

Villaggio di Natale e pista di ghiaccio confermati a Bellinzona

Il Municipio ha fissato le misure di risparmio energetico ma senza rinunciare alle principali attrattive per le famiglie. Salvo anche il Rabadan
Grigioni
4 ore

Festa del vino con Luis Landrini Trio a Grono

Appuntamento per sabato 8 ottobre dalle 11 alle 18 nella piazzetta Birraria al B Atelier Bistrôt
Mendrisiotto
4 ore

L’insegna copre il trompe l’oeil. Scattano gli interrogativi

A Besazio a un intervento dell’artista Marti si è preferita una pubblicità. E l’AlternativA adesso vuole sapere perché
22.03.2022 - 18:10
Aggiornamento: 19:05

Costi di rete più elevati, bolletta elettrica più cara

Lo comunica Swissgrid che per l’anno prossimo annuncia un rincaro delle tariffe di trasporto che si tradurranno in 70 franchi a carico delle famiglie

a cura de laRegione
costi-di-rete-piu-elevati-bolletta-elettrica-piu-cara
Ti-Press

Nel 2023 le tariffe per la rete di trasmissione aumenteranno. La causa risiede principalmente nel marcato inasprimento dei prezzi nei mercati europei dell’elettricità. L’anno prossimo una famiglia con un consumo annuo di 4’500 kWh pagherà in media 70 franchi per le prestazioni di Swissgrid, ossia l’otto per cento circa dei costi annui della corrente elettrica. Ciò significa che il carico finanziario medio per i consumatori e le consumatrici di corrente della rete svizzera di trasmissione aumenterà complessivamente in modo significativo (nel 2022: 50 franchi). Lo comunica Swissgrid, la società proprietaria della rete nazionale ad altissima tensione.

Swissgrid, si legge in una nota, "si impegna costantemente a mantenere il più basso possibile il carico finanziario per i consumatori e le consumatrici di corrente. Negli ultimi anni, l’azienda è stata in grado di sviluppare costantemente la sua gamma di prodotti nel mercato dell’energia di regolazione. Questo porta a una maggiore liquidità nel mercato e a una maggiore sicurezza nella gestione della rete. Tuttavia, l’integrazione nelle piattaforme energetiche di regolazione dell’Unione europea è sempre più messa in discussione dalla mancanza di un accordo sul transito di energia elettrica".

Le tariffe per l’utilizzazione della rete e le prestazioni di servizio individuali relative al sistema vengono applicate da Swissgrid ai gestori della rete di distribuzione direttamente allacciati alla rete di trasmissione. Questi ultimi poi calcolano le tariffe per i consumatori finali sulla base del tariffario di Swissgrid e dei loro costi di rete. Le tariffe possono pertanto variare da un gestore della rete di distribuzione all’altro, a seconda delle strutture tariffarie.

La tariffa per le prestazioni di servizio generali relative al sistema aumenterà a 0,46 centesimi per chilowattora (2022: 0,16 centesimi). A causa dei prezzi attesi sui mercati europei dell’elettricità, Swissgrid prevede costi di approvvigionamento nettamente più elevati per la potenza di regolazione di riserva e deve anche ridurre una sottocopertura, in gran parte ugualmente dovuta al forte aumento dei prezzi del mercato dell’elettricità. Al momento del calcolo delle tariffe per il 2023, Swissgrid presume che i prezzi si attesteranno approssimativamente sui livelli molto elevati degli scorsi mesi.

Nel settore delle prestazioni di servizio individuali relative al sistema, la tariffa per le perdite di potenza attiva aumenterà a 0,30 centesimi per chilowattora rispetto all’anno in corso (2022: 0,14 centesimi). La ragione di ciò è anche il forte aumento dei costi di approvvigionamento previsti in un ambiente di mercato con prezzi elevati.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved