il-2021-del-tpf-alta-percentuale-di-casi-evasi
Ti-Press
Il Tpf, sede a Bellinzona
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
8 ore

Covid e vacanze all’estero? ‘Paese che vai... regole che trovi’

Capire quali sono le norme all’estero non è sempre facile, e il sito della Confederazione non aiuta. Hotelplan: ‘i disagi con i voli problema del momento’
Locarnese
9 ore

Intragna, nullaosta al progetto forestale Corona dei Pinci

Il Patriziato centovallino autorizza gli interventi selvicolturali sui monti di Losone progettati dal confinante Patriziato. Ok al consuntivo
Locarnese
10 ore

Scontro fra auto e moto a Maggia: due 19enni gravemente feriti

Uno di loro rischia la vita. Per consentire i rilievi del caso la strada cantonale rimarrà chiusa almeno fino alle 18.
Bellinzonese
11 ore

Si introduce nelle scuole Semine e ruba due computer

È successo durante la notte. Il ladro ha forzato una delle entrate.
gallery
Ticino
15 ore

Verdetto storico e inappellabile: da Ppd a Il Centro

Il Congresso cantonale del partito ha appena deciso - a stragrande maggioranza - il cambiamento del nome
Locarnese
18 ore

Contone, contributi di canalizzazione attempati e indigesti

Malumore tra i cittadini della sezione gambarognese per la ‘pillola‘ (provvisoria). Presentato reclamo al Municipio, lunedì l’incontro per gli interessati
Ticino
22 ore

Speziali (Plr): ‘Noi un partito responsabile, non utili idioti’

Il presidente liberale radicale a pochi giorni dal finale thriller sulle imposte di circolazione, spiega il momento del suo partito e la sua prospettiva
Ticino
1 gior

TiSin, sindacati soddisfatti per la sanzione dell’Ispettorato

Daniel (Ocst): ‘Quel contratto era uno scheletro al quale hanno tolto una costola’. Gargantini (Unia): ‘Aldi e BIgnasca ci spieghino questa pagliacciata’
Luganese
1 gior

Pubblicata la nuova edizione de ‘Il Cantonetto’

Nel numero di giugno, un omaggio allo scrittore Mario Agliati nel centenario della nascita. Altro tributo di rilievo, quello al pittore Pietro Salati
17.03.2022 - 13:11
Aggiornamento : 17:56

Il 2021 del Tpf: alta percentuale di casi evasi

Nel complesso le tre corti del Tribunale penale federale, con sede a Bellinzona, hanno chiuso lo scorso anno il 91% delle pratiche

Per il Tribunale penale federale, con sede a Bellinzona, il 2021 è stato contrassegnato da un elevato carico di lavoro e da un alto quoziente di evasione delle pratiche. È quanto afferma lo stesso Tpf, davanti al quale si celebrano fra l’altro i processi innescati dagli atti d’accusa del Ministero pubblico della Confederazione. Il quoziente di evasione complessivo delle tre corti – Corte penale, Corte dei reclami penali e Corte d’appello – è stato infatti del 91%.

Nel 2021 la Corte penale ha registrato l’entrata di 55 nuovi casi, il 13% in meno rispetto all’anno precedente. "Come indica il quoziente di evasione di quasi il 110%, il numero di casi evasi ha superato quello dei casi in entrata", si evidenzia nel comunicato stampa sul rapporto di gestione 2021. Particolarmente impegnativo, prosegue il Tpf, è stato il giudizio di quattro casi molto ampi e complessi nell’ambito della criminalità economica: "La loro gestione ha comportato per la Corte penale lo studio della documentazione contenuta in 4’200 raccoglitori e di circa 211 Gigabyte di dati elettronici". Passando alla Corte dei reclami penali, quest’ultima ha registrato l’entrata di 724 casi. Il quoziente di evasione è stato del 90%, pari all’8% in meno rispetto all’anno precedente: "Ciò è imputabile, tra l’altro, a impegnative procedure di levata dei sigilli rientranti nell’ambito del diritto penale amministrativo, per le quali è stato necessario passare al vaglio oltre 100’000 file elettronici". La stragrande maggioranza dei casi "è stata chiusa nell’arco di sei mesi". Per quanto riguarda la Corte d’appello, Tribunale penale di seconda istanza della Confederazione, l’entrata lo scorso anno di 54 casi ha comportato "un carico di lavoro molto elevato". Anche nel 2021 il numero sia dei casi in entrata che dei casi evasi "ha ampiamente superato il numero contemplato nella pianificazione iniziale": nel complesso sono stati evasi dalla Corte d’appello 43 casi "in tempi soddisfacenti". Ciononostante, rileva il Tribunale penale federale, lo scorso anno sono stati conclusi meno casi di quanti non ne siano entrati: "Ciò è dovuto a una carenza di personale" cui si intende porre rimedio, aggiunge il Tpf, nel corso di quest’anno.

Clima di lavoro e colloqui

Alberto Fabbri, neoeletto presidente del Tribunale penale federale, ha ripreso "in modo mirato" assieme a Joséphine Contu Albrizio, nuova vicepresidente, il tema ’Fiducia e stima reciproche’ e continuato l’attuazione delle raccomandazioni dell’autorità di vigilanza, ovvero la Commissione amministrativa del Tribunale federale. Commissione intervenuta in seguito ad articoli di stampa su un presunto cattivo clima di lavoro all’interno del Tpf. In veste di presidente, Fabbri ha quindi tenuto "colloqui diretti e aperti con collaboratori di tutti gli ambiti per tracciare un quadro dettagliato della situazione globale in seno al tribunale". I colloqui, afferma Fabbri citato nella nota stampa del Tpf, "sono stati molto apprezzati e rappresentano un passo importante e un buon punto di partenza per un ulteriore rafforzamento del tribunale".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
casi tre corti tribunale penale federale
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved