08.02.2022 - 14:34
Aggiornamento: 14:50

Tecnologie innovative per la mediazione culturale, bando al via

La selezione avverrà in due fasi, la candidatura che verrà scelta nella seconda fase riceverà fino a 35mila franchi per essere sviluppata

tecnologie-innovative-per-la-mediazione-culturale-bando-al-via
Ti-Press

Il Dipartimento educazione, cultura e sport continua a credere nelle tecnologie innovative per la mediazione culturale. È infatti appena stata pubblicata sul Foglio ufficiale l’apertura del bando di concorso per l’assegnazione di un sostegno finanziario a progetti pubblici che si occupano di questo ambito. Un concorso che si svolgerà in due fasi, si legge in una nota del Decs: “Alla prima fase sono selezionate fino a quattro candidature, che riceveranno ciascuna 2mila franchi per sviluppare il progetto da proporre per la seconda fase. Il finalista selezionato durante la seconda fase riceverà fino a 35mila franchi per sviluppare il progetto e renderlo disponibile al pubblico”.

L’intera procedura di selezione è coordinata dall’Ufficio del sostegno alla cultura, “che per la valutazione delle candidature si avvale di un comitato formato da esperti del settore, un rappresentante della Divisione della cultura e degli studi universitari e un esponente della Fondazione Agire, agenzia per l’innovazione del Cantone Ticino”. Tutte le informazioni sono reperibili all’indirizzo www4.ti.ch/decs/dcsu/divisione/. Le candidature vanno inoltrate entro e non oltre il 15 aprile 2022 a decs-sc@ti.ch.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved