il-settore-turistico-continua-la-sua-svolta-digitale
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
5 ore

Prezzo d’acquisto delle uve, si torna alle cifre prepandemiche

l’Interprofessione della vite e del vino ticinese ha comunicato l’accordo per i prezzi, che sarà di 4,15 franchi al chilo per il merlot
Ticino
6 ore

WikiMafia non ammessa come parte civile

Processo ‘Cavalli di razza’ sulla ’ndrangheta e le sue ramificazioni (anche) svizzere: il giudice respinge la richiesta dell’associazione
Luganese
6 ore

Lugano, è ancora vivo il ricordo di Marco Borradori

Un centinaio di persone ha partecipato alla cerimonia commemorativa organizzata stasera dal Municipio nel Patio di Palazzo Civico
Ticino
7 ore

Arrivano le multe disciplinari con il QR

La Polizia cantonale ha digitalizzato la procedura
Ticino
8 ore

Prestito vitalizio ipotecario, il Ps rilancia: ecco la mozione

Dopo la sentenza del Tf che accoglie il ricorso dei socialisti Lepori e Ghisletta contro lo sgravio sul valore locativo: ‘Un passo verso gli over 60’
Bellinzonese
9 ore

Una mostra fotografica e Daniele Dell’Agnola al Dazio Grande

Doppio appuntamento a Rodi-Fiesso sabato 20 agosto a partire dalle 15.30
Locarnese
10 ore

Vergeletto, evento benefico alla pista

Sabato dalle 11 si presenta al pubblico l’Associazione Dsa Adhd. Maccheronata e giochi allietano la giornata
Grigioni
10 ore

Il ponte in pietra ‘Casott’ non verrà demolito

La strada artificiale con l’antica struttura ad arco è stata inserita fra gli oggetti di importanza nazionale e verrà ceduta al Comune di Rheinwald
Mendrisiotto
11 ore

Fiera di San Martino, è tempo di iscrizioni

Appuntamento a Mendrisio dal 10 al 13 novembre. Entro il 26 agosto vanno annunciate vendite, mescite, spacci e impianti per il divertimento
Grigioni
11 ore

Niente fuochi d’artificio neppure a Ferragosto a San Bernardino

Le pessime condizioni idriche e il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto rimandano la ricorrenza all’anno prossimo
Mendrisiotto
11 ore

Cucina, musica e sport per le feste della Sav Vacallo

L’appuntamento si terrà all’ex asilo Riva e inizierà mercoledì 17 agosto con la proiezione di ‘Spider-Man’
07.02.2022 - 18:40

Il settore turistico continua la sua svolta digitale

A due anni dal progetto Interreg ‘DESy’ il direttore di Ticino Turismo Angelo Trotta: ‘Costruite le fondamenta per un marketing più personalizzato’

Il settore turistico ticinese implementa la propria svolta digitale guardando al futuro grazie al progetto Interreg DESy, acronimo di Destination evolution System, lanciato nel 2019 da Ticino Turismo, dal Distretto dei Laghi, dall’Agenzia di promozione turistica del Novarese e dalla provincia del Verbano-Cusio-Ossola. L’obiettivo è semplice, e lo ricorda Ticino Turismo con un comunicato stampa: “Mettere a disposizione del turista il servizio giusto al momento giusto e, al contempo, permettere alle destinazioni di avere più informazioni sulle abitudini degli ospiti per pianificare investimenti di marketing mirati. L’iniziativa si avvale dell’importante collaborazione scientifica dell’Istituto di tecnologie digitali per la comunicazione dell’Usi e dell’Istituto Dalle Molle di studi sull’intelligenza artificiale (Usi-Supsi) di Manno e rientra nell’ambito della finestra Interreg Italia-Svizzera che mira a valorizzare le risorse di cui dispongono le aree di frontiera in una logica di rete”.

Ecco, a quasi due anni e mezzo dal lancio del progetto, che si concluderà nel febbraio del 2023, il direttore di Ticino Turismo Angelo Trotta traccia un primo bilancio dei risultati ottenuti: “In questo primo biennio sono state costruite le fondamenta strutturali che permetteranno un marketing più personalizzato in futuro, fatto su misura per gli ospiti. Già oggi le destinazioni coinvolte e le strutture d’alloggio che hanno aderito a DESy hanno accesso a informazioni in tempo reale sul grado di occupazione delle camere. In questo modo possono mettere in atto azioni di promozione basate sulla fluttuazione delle prenotazioni”. La destinazione Ticino può, quindi, già oggi “disporre di una piattaforma di marketing leader di mercato capace di fornire contenuti migliori agli utenti sulla base dei propri comportamenti grazie anche alla presenza di un motore di raccomandazione”.

“Il Distretto Turistico dei Laghi è orgoglioso di partecipare come capofila italiano al progetto triennale Interreg “DESy – Digital Destination Evolution System – dichiara il presidente del Distretto Turistico dei Laghi Francesco Gaiardelli –. Siamo decisamente motivati dai dati e dalle ricerche di settore che confermano sempre più il numero, in aumento costante, di turisti che utilizzano canali digitali durante la fase di preparazione e durante i loro soggiorni. Partecipiamo a questo progetto – conclude Gaiardelli – perché crediamo nell’importanza della trasformazione digitale della nostra destinazione e ne vogliamo essere promotori”.

Il turismo fa da apripista

Il progetto, scrive ancora Ticino Turismo, “vede coinvolta anche la Divisione dell’economia del Dfe. Il direttore Stefano Rizzi sottolinea l’importanza del progetto non solo per il settore turistico, ma per tutto il territorio”. “Il Dfe punta con decisione su questo progetto che non sarà finalizzato unicamente alla promozione, ma rappresenterà una base oggettiva di dati che permetterà una maggiore ottimizzazione degli investimenti e una migliorata capacità di misurare le performance prodotte. Potranno beneficiarne direttamente e indirettamente tutti gli addetti ai lavori e istituzioni impegnati nello sviluppo della regione turistica. Il nostro auspicio è anche che la disponibilità di informazioni così dettagliate favorisca la nascita di nuove iniziative imprenditoriali”.

I servizi del futuro

Il tempo restante prima del termine del progetto sarà dedicato all’introduzione di nuovi servizi digitali per migliorare l’esperienza dell’ospite. “Stiamo pensando a dei welcome kit personalizzati digitali o da ritirare allo sportello, a itinerari sensoriali auditivi per iniziare a immaginare la propria esperienza e a sistemi di raccomandazione sulle attrazioni da visitare in base al tipo di vacanza che attende l’ospite”, spiega ancora Trotta. Non si esclude che la realizzazione di questi servizi possa passare da assistenti virtuali capaci essi stessi di dialogare con il turista.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
digitalizzazione ticino turismo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved