il-pc-la-centrale-termica-di-mezzana-e-sottoalimentata
Ti-Press
07.01.2022 - 17:29
Aggiornamento: 17:56

Il Pc: ‘La centrale termica di Mezzana è sottoalimentata?’

Il Partito comunista interroga il Consiglio di Stato perché ‘finora sono giunte risposte desolanti’ e chiede ‘vedremo mai funzionarla a pieno regime?’

Il Partito comunista torna alla carica in merito alla centrale termica di Mezzana e, ancor di più, sulla convinzione del Cantone per la stessa e per le energie rinnovabili. Nell’atto parlamentare firmato da Lea Ferrari e Massimiliano Ay, è la deputata a ricordare di essere intervenuta sul tema in sede di discussione del Preventivo 2021, affermando che “la centrale a truciolato dell’azienda cantonale di Mezzana dovrebbe dimostrare l’importanza della filiera corta del legno ticinese quale fonte energetica rinnovabile. Purtroppo sembra al momento essere sfruttata al di sotto della sua capacità reale e non allacciata ai comparti residenziali adiacenti. Facciamo funzionare un’economia locale e sostenibile a partire da progetti pubblici rivolti alle lavoratrici, ai lavoratori e alle Pmi penalizzati dalla crisi sanitaria che stiamo vivendo”. Queste parole, ricorda Ferrari, portarono il direttore del Dipartimento finanze ed economia Christian Vitta a comunicare la sua attenzione per il tema. “Purtroppo – si legge nell’interrogazione inoltrata al Consiglio di Stato dal Pc –, a oggi sembrano essere arrivate risposte desolanti”. Quindi, Ferrari e Ay chiedono qualche chiarimento al governo. Partendo dal domandare se “è vero che dal suo funzionamento la centrare di Mezzana è stata sottoalimentata, poiché si parla di sfruttamento odierno di solo un terzo rispetto alle capacità totale”. Inoltre, i comunisti chiedono “quali e quanti impianti di produzione dell’azienda agricola e della scuola professionale sono allacciati alla centrale a truciolato, e se tra questi vi figurano le serre” ma anche “perché è mancata la volontà di mettere in rete la casa anziani di Balerna o gli immobili residenziali di Coldrerio e Balerna più prossimi al sedime cantonale”. Infine, i due deputati del Pc si chiedono se “vedremo mai funzionare a pieno regime la centrale termica di Mezzana con un relativo progetto di teleriscaldamento. Se sì, quando?”.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
azienda cantonale mezzana energie rinnovabili partito comunista
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved