20.12.2021 - 19:14
Aggiornamento: 19:41

Piani regolatori, da gennaio procedure più celeri

Nel 2022 entrano in vigore le modifiche della Legge sullo sviluppo territoriale

piani-regolatori-da-gennaio-procedure-piu-celeri
archivio Ti-Press

Con le nuove disposizioni “le procedure riguardanti i piani regolatori potranno essere accelerate”, si legge nel comunicato del Consiglio di Stato. Dal primo gennaio, infatti, saranno in vigore le modifiche della Legge sullo sviluppo territoriale (Lst) approvate dal Gran Consiglio nella sessione di giugno scorso.

“I Municipi avranno maggiori competenze per le modifiche di poco conto che mutano in misura minima le disposizioni sull’uso del suolo o che interessano superfici di terreno inferiori ai 3mila metri quadri”. Inoltre “essi potranno rinunciare all’esame preliminare del Dipartimento del territorio per singole varianti pianificatorie”. Inoltre da gennaio è prevista l’attivazione del fondo per lo sviluppo centripeto “volto prioritariamente a sostenere i Comuni in caso di indennizzi per declassamenti di zona necessari a correggere le scelte pianificatorie del passato”.

A livello di informatizzazione degli strumenti pianificatori e delle loro procedure “la transizione conoscerà un nuovo impulso grazie al riconoscimento giuridico del dato digitale”, afferma il governo.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved