incidenti-stradali-il-ticino-sopra-la-media-svizzera
Ti-Press
20.12.2021 - 17:05
Aggiornamento: 17:40
Ats, a cura de laRegione

Incidenti stradali, il Ticino sopra la media svizzera

Nel 2020 il numero di sinistri dovuti all’alcol è aumentato sul piano nazionale. Nonostante pandemia e calo del traffico. Il Tcs: difficile da spiegare

In Svizzera il numero di incidenti stradali gravi dovuti all’alcol è aumentato nel 2020 rispetto all’anno precedente: secondo i dati, provenienti dal portale federale map.geo.admin.ch, questi sono infatti passati da 0,44 ogni 10’000 abitanti nel 2019 a 0,47 nel 2020. Lo indica il Touring club svizzero, sottolineando che il cantone in testa a livello nazionale è Ginevra. Il Ticino segna un calo, ma resta tuttavia al di sopra della media svizzera, mentre il migliore è Neuchâtel.

Con 1,01 incidenti ogni 10’000 abitanti nel 2020, Ginevra continua a essere il cantone in cui si verifica il maggior numero di incidenti stradali gravi legati all’alcol. Il cantone è in testa alla classifica dal 2017: in quell’anno se ne erano registrati 0,76 ogni 10’000 abitanti, diventati poi 0,81 e 1,00 nei due anni successivi, sottolinea il Touring. Quest’ultimo per incidente grave intende un incidente in cui vengono gravemente ferite una o due persone.

Nella graduatoria del 2020 Ginevra è seguito da Turgovia (0,86), Zugo (0,71), Nidvaldo (0,70) e Vallese. A chiudere la classifica è Neuchâtel che con 0,17 incidenti gravi ogni 10’000 abitanti segna un netto miglioramento rispetto all’anno precedente (0,40).

Al di sopra della media nazionale si posizionano il Ticino (0,65 rispetto allo 0,68 nel 2019), Lucerna (0,65), Appenzello Interno (0,62), Uri (0,54) e Friburgo (0,50). Il Tcs si aspettava un calo della media nazionale di questo tipo di sinistri a causa delle numerose restrizioni sanitarie dovute alla pandemia e del calo del traffico che hanno caratterizzato il 2020. Invece la media è superiore a quella del 2019, sottolinea. “Questo aumento è difficile da spiegare”, ha detto Laurent Pignot, portavoce del TCS.

Complessivamente, l’alcol ha provocato la morte di 23 persone sulle strade svizzere nel 2020, contro le 20 nel 2019. A essere in cima alla classifica sono i cantoni di Vaud e Friburgo con rispettivamente 6 e 3 morti registrati l’anno scorso. Seguono Berna, Ticino e Soletta con ciascuno due incidenti mortali e poi Ginevra, Lucerna, Obvaldo, San Gallo, Turgovia, Uri, Vallese e Zurigo, tutti con un morto nel 2020. Con l’avvicinarsi delle feste di fine anno, il Touring club svizzero ricorda che occorre scegliere tra bere e guidare.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alcol incidenti stradali traffico
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved