ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
16 ore

Minusio, Lyceum club da Pedro Pedrazzini

Visita all’atelier dello scultore locarnese giovedì prossimo. A seguire, la merenda
Gallery
Locarnese
16 ore

La Rega decolla nei consensi e nella simpatia

Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
18 ore

Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina

Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
21 ore

Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa

Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
1 gior

Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia

A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior

Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere

Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior

‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’

Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior

Tra l’Alabama e il Ticino

L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
30.11.2021 - 16:28
Aggiornamento: 16:48

Materiali inerti, i siti di Sigirino e Monteggio da potenziare

Il Consiglio di Stato ha posto in consultazione le proposte di modifica di alcune schede del Piano direttore cantonale

materiali-inerti-i-siti-di-sigirino-e-monteggio-da-potenziare
Foto Dip. Territorio
Il deposito AlpTransit di Sigirino

Dal prossimo 6 dicembre al 22 gennaio 2022 saranno poste in pubblica consultazione alcune proposte di modifiche delle schede ‘V7 Discariche’ e ‘V6 Approvvigionamento in materiali inerti’, nonché ‘R9 Svago di prossimità” del Piano direttore cantonale. Lo rende noto il Consiglio di Stato.

Discariche e approvvigionamento in materiali inerti

Approfondimenti e studi preliminari permettono di confermare la fattibilità di due ipotesi di discarica – a Monteceneri-Sigirino e a Tresa-Monteggio –, integrandole in maniera armoniosa nel paesaggio e garantendo la funzionalità di componenti naturalistiche e faunistiche presenti nei due comparti interessati.

In particolare a Sigirino si propone di depositare un volume di circa 2,5 milioni di m3 a completamento del deposito AlpTransit, mentre a Monteggio circa 650mila m3 nel comparto dell’esistente cava di sabbia. La possibilità di realizzare queste ulteriori due discariche permetterà di assorbire il fabbisogno di deposito di inerti non riciclabili del Sottoceneri nell’arco dei prossimi 15 anni.

A Sigirino si prevede inoltre l’abbandono dell’ubicazione di centro logistico cantonale per la gestione integrata dei materiali inerti sui Prati di Regada “al fine di garantire il passaggio della fauna terrestre, mentre a Monteggio sarà realizzata una parete di sabbia per favorire la nidificazione di alcune specie avifaunistiche protette”.

Nessuna discarica a Rivera, Avegno, Canobbio e Ponte Capriasca

Gli approfondimenti e gli studi preliminari portano inoltre a riconsiderare la fattibilità di altre ipotesi di discarica e quindi ad abbandonarle. Si tratta delle ubicazioni di Rivera (Monteceneri), Avegno Gordevio, Canobbio e Ponte Capriasca/Torricella Taverne.

Svago di prossimità

Il fondovalle fra Biasca e Bellinzona è caratterizzato dalla presenza del fiume Ticino e da ampi spazi liberi agricoli e boschivi che lo costeggiano e che sono frequentati da residenti e turisti come aree per passeggiare, correre, fare il bagno e il pic-nic. La valenza di area di svago di questo grande comparto è stata confermata da una valutazione preliminare eseguita nel 2020 ed è quindi ora consolidata nel Piano direttore e accompagnata da una correzione del suo perimetro.

La documentazione oggetto di consultazione è disponibile presso le cancellerie dei Comuni e sul sito del Piano direttore (www.ti.ch/pd). Ogni persona fisica e giuridica, i Comuni e gli altri enti interessati possono presentare osservazioni o proposte al Dipartimento del territorio entro il periodo di consultazione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved