ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarno
2 ore

Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole

Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
4 ore

Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’

A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
5 ore

Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’

La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
5 ore

Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’

Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
5 ore

Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione

Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Mendrisiotto
6 ore

‘Goccia a goccia’, i primi vent’anni di Espérance Acti

Il documentario che testimonia l’attività dell’associazione di Balerna verrà presentato il 14 e 15 ottobre alla Torre dei Forni
Luganese
6 ore

Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr

Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
Bellinzonese
6 ore

Pecore moribonde: ‘Chi avrebbe dovuto tutelare la loro salute?’

I Verdi (primo firmatario Marco Noi) interrogano il Consiglio di Stato in merito al gregge abbandonato a se stesso in zona diga del Lucendro
Locarnese
6 ore

Da ‘Stranociada a Strarisotada’, sempre di successo si tratta

Lasciata alle spalle (si spera) la pandemia, archiviata un’edizione 2022 gettonatissima dalla popolazione, si prepara il futuro dell’evento
25.10.2021 - 15:00
Aggiornamento: 26.10.2021 - 16:52

Scuole di musica, dal Cantone più di 100mila franchi ai Comuni

Il rimborso ai Comuni che versano contributi per l’iscrizione degli allievi residenti alle scuole di musica riconosciute ammonta a 103’885 franchi

scuole-di-musica-dal-cantone-piu-di-100mila-franchi-ai-comuni
(Ti-Press)

I Comuni che hanno fatto richiesta del rimborso per i contributi concessi agli allievi iscritti alle scuole di musica riconosciute hanno complessivamente ricevuto dal Cantone, tramite il Fondo Swisslos, un totale di 103’885 franchi. Lo comunica il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (Decs), tramite la Divisione della cultura e degli studi universitari (Dcsu), specificando che il versamento avviene nell’ambito dell’applicazione dell’art. 27 del Regolamento della legge sul sostegno alla cultura

La scelta del Cantone di rimborsare un terzo dei contributi erogati dai Comuni come contributo sulle tasse d’iscrizione alle scuole di musica riconosciute “ha il duplice scopo di incoraggiare più enti locali a partecipare alla riduzione dei costi sostenuti dagli allievi impegnati nello studio di uno strumento musicale e, al contempo, sostenere i Comuni già attivi in tal senso”, precisa il Decs.

Quest’anno a beneficiare dei 103’885 franchi complessivi di rimborso, a fronte di una spesa di 31’691 franchi di contributi elargiti a un totale di 1’185 allievi, sono stati 49 comuni in tutto il Ticino. Un rimborso “particolarmente significativo” è stato concesso ai Comuni di Lugano (28’250 fr., a fronte dei 84’755 investiti dal Comune per 493 allievi), Locarno (19’320 fr., a fronte dei 57’967 investiti per 103 allievi) e Mendrisio (21’695 fr. a fronte di 65’080 investiti per 83 allievi). I Comuni che hanno ottenuto un rimborso cantonale di almeno 1’000 fr. sono invece Airolo, Bedano, Bellinzona, Biasca, Bioggio, Capriasca, Gambarogno, Gordola, Muralto, Quinto, Riviera e Serravalle.

In Ticino solo il 3% dei ricavi delle scuole di musica ticinesi, secondo un sondaggio che ha coinvolto 8 di queste, deriva dai contributi comunali, mentre il 18% è frutto di contributi cantonali e la maggior parte, il 75%, arriva dalle tasse pagate dagli allievi. Il Decs osserva al riguardo che, se il contributo cantonale si fissa poco al di sotto della media intercantonale del 21% che però supera se si considera il rimborso ai Comuni, il contributo di questi ultimi risulta ancora molto al di sotto della media di riferimento che si attesta al 42%. L’esiguità di tale dato è la ragione per cui la quota a carico delle famiglie ticinesi ha un saldo così elevato pari, appunto, al 75%. Il Decs auspica dunque che in futuro il numero dei Comuni partecipanti alla riduzione dei costi a carico degli allievi possa aumentare. Il termine di richiesta per ottenere il rimborso relativo all’anno 2021/22 (per allievi iscritti al 31 dicembre 2021) è fissato al 16 settembre 2022.

Queste le scuole di musica attualmente riconosciute.

  • Scuole con più sedi: Scuola di musica del Conservatorio Svizzera italiana, Scuola di musica moderna.
  • Bellinzonese e valli: HMI - Scuola moderna di musica, Scuola di musica biaschese.
  • Tre Valli. Locarnese: Accademia ticinese di musica, Scuola popolare di musica, Accademia Vivaldi, Scuola di musica e arti classiche.
  • Luganese: Civica filarmonica - Scuola musicale di Lugano, Centro studi musicali della Svizzera italiana, Associazione musicando.

Informazioni dettagliate concernenti le condizioni e la procedura per ottenere un rimborso sono disponibili su: https://www4.ti.ch/decs/dcsu/sportello/rimborso-cantonale-ai-comuni/

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved