alptransit-ha-creato-potenzialita-e-ora-di-farle-fruttare
laRegione
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
5 min

Cavigliano, Re Bagulon convoca i sudditi per l’assemblea

Venerdì la Società Carnevale si riunisce nella sala comunale (inizio alle 20) per discutere anche di finanze
Locarnese
17 min

Losone, tombola e merenda per beneficiari Avs

Domani un pomeriggio di festa organizzato dal gruppo mamme alla Fondazione Patrizia
Mendrisiotto
1 ora

Chiasso, Mks Pamp impegnata a ridurre l’impatto ambientale

L’azienda attiva anche nella lavorazione di metalli preziosi mira a rispettare le indicazioni dell’Accordi di Parigi e abbattere le emissioni
Locarnese
1 ora

Lupo a Cerentino: autorizzato l’abbattimento

Germano Mattei: ‘Decisione inevitabile, anche se tardiva’. L’esemplare aveva attaccato e ucciso 19 pecore lo scorso 26 aprile in Val Rovana.
Grigioni
2 ore

Fra i nominati a Museo europeo dell’anno pure quello del Moesano

Durante la premiazione che si è svolta in Estonia (vincitore Museo della Mente dei Paesi Bassi) la struttura grigionese ha ricevuto un prestigioso diploma
Luganese
2 ore

Promossa l’accusa al Tpf per l’accoltellatrice della Manor

L’imputata dovrà rispondere di tentato assassinio, violazione della legge federale che vieta i gruppi islamisti, ed esercizio illecito della prostituzione
Locarnese
3 ore

Gambarogno, cade da 4 metri: serie ferite per un operaio

L’incidente si è verificato stamane sui Monti di Gerra. Dopo le prime cure sul posto, il malcapitato è stato elitrasportato all’ospedale
Ticino
3 ore

Covid, 107 test positivi nelle ultime 24 ore. Nessun decesso.

Anche oggi nelle case per anziani del cantone non si registrano nuovi casi di coronavirus
Locarnese
3 ore

Linea ferroviaria Cadenazzo-Locarno, lavori in vista

Dal 20 al 23 maggio modifiche nella circolazione dei treni, con cambiamenti d’orario e sostituzione con bus
Bellinzonese
3 ore

Bellinzona, presentazione di una rivista di pensieri libertari

Appuntamento per sabato 21 maggio alle 16.30 al Circolo Carlo Vanza con la direttrice editoriale di Emma Carlotta Pedrazzini
Locarnese
3 ore

Concerto finale della Scuola popolare di musica di Locarno

Alla Sopracenerina con prenotazione del posto a sedere (massimo 190)
Luganese
4 ore

Lugano, ceduto l’immobile dove ha sede la polizia

Lo stabile di via Beltramina a Molino Nuovo è stato ceduto dalla Cassa pensioni dei dipendenti alla Fondazione d’investimento Avadis
Mendrisiotto
4 ore

Vacallo, è Festival della canzone dialettale

Aperte le iscrizioni per la prima edizione che si svolgerà in una serata in luglio nella piazza del Municipio
13.09.2021 - 19:59
Aggiornamento : 26.03.2022 - 15:20

‘Alptransit ha creato potenzialità, è ora di farle fruttare’

I sindaci delle principali città della regione Insubrica chiedono a Mario Draghi azioni concrete per portare a termine le tappe incompiute

«Contribuire alla crescita di un Ticino urbano, aperto, moderno e innovativo». È questo l’obiettivo dell’Iniziativa Città dei laghi, regione transfrontaliera tra Svizzera e Italia, di cui l’editore Giò Rezzonico è promotore. «La realizzazione di Alptransit ha creato una nuova realtà urbana, la Città Ticino, che si trova tra due poli molto importanti, Milano e Zurigo, e che dovrà essere in grado di dialogare con loro». La potenzialità c’è, e al plenum odierno sono stati presentati nove progetti volti alla crescita della regione Insubrica. Cinque basati sulle possibili sinergie del Ticino con Como e Varese e quattro sul rapporto tra pubblico e privato.

‘Alptransit va terminata’

Quello che è stato chiaro fin dall’inizio dell’incontro è la necessità di portare a termine il progetto Alptransit, che nonostante la messa in esercizio delle due gallerie di base (San Gottardo e Ceneri), ha ancora delle tappe incompiute. Per tentare di accelerare i tempi i sindaci delle principali città della regione Insubrica hanno firmato una lettera indirizzata al presidente del Consiglio italiano Mario Draghi. Viene chiesto di inserire tre progetti strategici nel piano di ripresa NextGenerationEU per l’Italia oppure di dargli seguito tramite la Legge di bilancio.

Il primo è l’accelerazione delle tappe per la realizzazione del corridoio europeo Ten-T ‘Reno-Alpi’. La rete ferroviaria in vari punti è sovraccarica e "stride con quanto realizzato con le gallerie di base del San Gottardo e del Ceneri", si legge nella missiva. Altra realtà che necessita di un ammodernamento è quella delle linee trasversali alpine del Sempione, sia ferroviarie sia stradali, "che non rispondono per vetustità e per criteri di sicurezza, ambientali e d’efficienza alle esigenze del 21esimo secolo". Ultimo punto sul quale è richiesta l’attenzione è l’ulteriore rafforzamento della rete ferroviaria utilizzata da Tilo e dalla mobilità lacustre. Infatti "tra Lugano–Mendrisio e Varese–Malpensa si constatano deficit d’esercizio (con tempi di percorrenza nettamente inferiori agli obiettivi) a causa di colli di bottiglia e dell’operatività di alcuni tratti e stazioni. In particolare a Gallarate dove è cruciale il quadruplicamento dei binari con Milano–Rho".

Concorrenza internazionale per attrarre i giovani

«I giovani sono attratti dalle grandi città e come regione Insubrica dobbiamo lavorare sui settori – come quello della ricerca in ambito medico – dove siamo in grado di offrire opportunità in un contesto di concorrenza internazionale», afferma il direttore del Dipartimento finanze ed economia (Dfe) Christian Vitta, il quale accoglie positivamente le proposte presentate durante il plenum. «Vedo in ognuno di voi la volontà di guardare al futuro e al progresso del Paese. Sono tutti progetti che necessitano di una messa in rete, poiché da soli non saremo mai in grado di realizzarli. È dunque necessaria un’apertura al confronto e alla collaborazione».

Fra i progetti presentati durante l’incontro vi è la realizzazione di un atlante sulla regione Insubrica, curato da Michele Arnaboldi, professore all’Accademia di architettura di Mendrisio. Il documento intende analizzare le potenzialità del territorio per individuarne gli sviluppi futuri.

In arrivo i pacchetti turistici transfrontalieri

Anche a livello turistico ci si sta muovendo. «Spesso in questo settore c’è la tendenza a fare chacun pour soi, ma siamo certi che una cooperazione possa portare grandi opportunità e ottimi risultati», dice Manuela Nicoletti, direttrice marketing dell’Agenzia turistica ticinese. Sono infatti in fase di progettazione dei pacchetti ad hoc che comprendono itinerari nella ‘regione dei tre laghi’.

A livello più locale, sul tema dei progetti che sono soggetti ad aspetti sia del pubblico sia del privato, si è parlato dell’elettrificazione della navigazione in Svizzera, del terreno delle officine di Bellinzona come "occasione da non perdere", della creazione di un’associazione a sostegno del progetto ‘Caserma di Losone" e un’iniziativa, in collaborazione con l’Agenzia per l’innovazione del canton Ticino (Agire), per favorire l’incontro tra start up ticinesi e possibili investitori. I sindaci presenti hanno inoltre concordato sulla necessità di non bloccare i progetti futuri a causa della pandemia e di sfruttare appieno le opportunità presenti grazie ad Alptransit.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
alptransit christian vitta giò rezzonico manuela nicoletti regione insubrica
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved