anche-la-casa-pesa-il-ppd-per-la-deduzione-dell-affitto
(Ti-Press)
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
48 min

Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto

Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
10 ore

Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
14 ore

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
15 ore

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
15 ore

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
15 ore

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
Locarnese
15 ore

Gli allevatori: ‘Scegliete, o noi o il lupo’

A Cevio s’incendia l’incontro con il Cantone. Criticata l’assenza del ministro Claudio Zali
Bellinzonese
15 ore

E a Bellinzona già si pensa a un Bar Blues

Il comitato EsercEventi accolto dal municipale Bison. Il coordinatore Morici: ‘Soddisfatti’. In programma non solo Notte bianca e Notte live
03.09.2021 - 12:14
Aggiornamento : 17:00

'Anche la casa pesa', il Ppd per la deduzione dell'affitto

L'iniziativa parlamentare propone di dedurre un terzo del canone d'affitto pagato annualmente con tetti massimi a seconda dei componenti del nucleo abitativo

I contribuenti che non vivono in casa propria ma in affitto dovrebbero poter dedurre fiscalmente una quota del canone di affitto annuale. A chiederlo è il Ppd con un'iniziativa parlamentare di modifica della legge tributaria cantonale, elaborata a firma di Fiorenzo Dadò, Giorgio Fonio e Maurizio Agustoni a nome del gruppo in Gran Consiglio e presentata oggi in conferenza stampa. 

La proposta del Ppd prende le mosse dal progetto di legge federale di modifica dell'imposizione della proprietà abitativa, che prevede che per le abitazioni occupate dai proprietari al loro domicilio il valore locativo venga soppresso tanto a livello federale quanto a livello cantonale, così come le deduzioni per i costi di conseguimento, ossia le spese di manutenzione, le spese di riattazione di immobili di nuova acquisizione, i premi d’assicurazione e le spese d’amministrazione da parte di terzi.

Analogamente, i proponenti chiedono che il nostro ordinamento cantonale sia reso "più sensibile" anche nei confronti dei contribuenti che non vivono in immobili di loro proprietà ma in affitto, come avviene ad esempio nel Canton Zugo. In dettaglio, la nuova norma prevede di dedurre in percentuale forfettaria il canone di affitto annuale con un tetto massimo differenziato a seconda della situazione personale del contribuente, quindi se con o senza figli o persone bisognose a carico: ciò partendo dal presupposto che in quest'ultimo caso si ha necessità di abitazioni con un maggior numero di locali e si affronta dunque una spesa maggiore rispetto ai single o a chi vive solo con il coniuge o il concubino. 

In dettaglio, il tetto massimo degli importi deducibili, fissato in base alla situazione del mercato immobiliare attuale, sarebbe di 8'000 franchi per le persone con figli o persone bisognose a carico, e 6'000 franchi per tutti gli altri contribuenti: cifre che corrispondono a un terzo degli affitti medi annuali calcolati sul canone medio pagato in Ticino per un 4,5 locali (abitazione adattata ipoteticamente a un nucleo familiare con figli e/o persone bisognose a carico), che ammonta a circa 2'000 franchi mensili, e per un 3,5 locali che in media costa circa 1'500 franchi mensili. L’applicabilità di tale deduzione dovrà essere coordinata con eventuali aiuti sociali di cui il contribuente o un membro della sua famiglia dovesse beneficiare al fine di evitare cumuli.

Il carattere sociale, e non generale, della deduzione proposta è sottolineato, inoltre, dalla fissazione di un tetto massimo in termini di reddito netto ai fini dell’aliquota del contribuente sorpassato il quale il contribuente non ha diritto alla deduzione per canone d’affitto: tale limite ammonta a 100'000 franchi per contribuenti con figli oppure persone bisognose a carico, e 75'000 franchi per gli altri contribuenti

 

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
affitto deduzione iniziativa parlamentare ppd
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved