perequazione-il-governo-alla-gestione-sospendete-il-messaggio
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
45 min

Autogestione, un quarto di secolo finito in ‘Macerie’

La storia dell’esperienza raccontata dai protagonisti nel podcast coordinato da Olmo Cerri: ‘Uno spazio di libertà ch si è rivelato fondamentale’
Luganese
46 min

Il ‘risarcimento? Quegli oggetti non avrebbero dovuto esserci’

Il sindaco Michele Foletti non si scompone in attesa della decisione della Crp e riprenderebbe le stesse decisioni adottate nel maggio scorso
Locarnese
1 ora

Tegna, ladri s’intrufolano nelle case

Sottratto denaro ma nessun oggetto di valore. Alcuni tentativi sarebbero andati a vuoto. La polizia conferma l’accaduto
Ticino
2 ore

Imposte di circolazione, il Plr svela le carte e il suo rapporto

Speziali: ‘Abbassiamole, ma come dice il governo nella sua risposta a 96 milioni e con una formula diversa’. E su riforma fiscale e settimana a 32 ore...
Luganese
2 ore

Ex Macello, un anno fa la notte più lunga di Lugano

Cade domani l’anniversario della demolizione del centro sociale. Tra ruspe, glitter e scontri, l’ironico ricordo dell’evento che ha segnato la città
Luganese
9 ore

Collina d’Oro, ‘l’acqua vogliamo gestirla noi’: è referendum

Lanciata la raccolta delle firme contro il messaggio municipale sulla cessione alle Aziende industriali di Lugano della gestione globale dell’acquedotto
Mendrisiotto
9 ore

PoLuMe, dalla Sinistra di Stabio una risoluzione contraria

Il Gruppo ha consegnato in cancelleria una dichiarazione da far passare al prossimo Consiglio comunale, per ribadire il proprio no al progetto
Mendrisiotto
9 ore

Campi piccoli e spogliatoi vecchi, ‘mancano le strutture’

Nel Mendrisiotto diverse squadre di calcio costrette a cambiare paese per giocare le partite. ‘Una riflessione da fare a livello regionale’.
Luganese
10 ore

Adria Costruzioni, comunque vada sarà un maxi processo

Almeno 7 gli imputati in attesa del rinvio a giudizio alle Assise criminali di Lugano per il crac milionario dell’impresa edile scoperto nel 2015
Mendrisiotto
10 ore

Aggregazione Basso Mendrisiotto, una serata per parlarne

La sezione momò del Ps organizza un evento che avrà luogo a Balerna il 1° giugno, con ospiti i vicesindaci di Chiasso e Vacallo
Luganese
10 ore

Taverne: liberato un capriolo dalla vasca di contenimento

L’animale è stato soccorso dai guardiacaccia e dalla Società di protezione animali di Bellinzona, dileguandosi nel bosco
Luganese
10 ore

Lugano, estate in arrivo: che sicurezza alla Foce?

Un’interrogazione socialista domanda al Municipio cosa è stato messo in campo per la stagione balneare alle porte
Luganese
10 ore

Lugano, per il Municipio con la Gipi Sa tutto in regola

L’esecutivo sottolinea di non essere a conoscenza di criticità riguardo all’operato e agli immobili in mano alla Gestioni Immobiliari per Istituzionali
Mendrisiotto
10 ore

Riva San Vitale, serata pubblica sulle Fornaci

L’evento si terrà l’8 giugno. Inoltre, nel Palazzo comunale è stata posata un’opera evocativa dell’artista Pierino Sulmoni
laR
 
27.08.2021 - 15:30
Aggiornamento : 16:02

Perequazione, il governo alla Gestione: 'Sospendete il messaggio'

Il Consiglio di Stato chiede di bloccare la trattazione della richiesta di abbassare di 5 milioni, per tre anni, il contributo di livellamento tra comuni

Il contenuto di questo articolo è riservato agli abbonati.
Per visualizzarlo esegui il login

Il taglio di cinque milioni per tre anni, dal 2020 al 2022, al contributo di livellamento che nell’ambito della perequazione i Comuni paganti versano ai Comuni beneficiari non s’ha da fare. Con lettera del 25 agosto, il Consiglio di Stato ha infatti chiesto alla Commissione parlamentare della gestione di “sospendere la trattazione del messaggio n. 7969”, vale a dire quello licenziato il 24 febbraio e che prevedeva, appunto, questo taglio in conseguenza degli effetti della pandemia.

“La proposta del Consiglio di Stato, ripresa dalle conclusioni di un Gruppo di lavoro che nell’autunno scorso ha discusso le possibili conseguenze sulle finanze dei Comuni della pandemia, era intesa ad alleggerire i Comuni che finanziano il contributo di livellamento che, a quel momento, si ritenevano i più toccati dall’evento sanitario”, scrive il governo. Immediata fu, Bellinzona in testa, la reazione dei Comuni beneficiari. Il sindaco Mario Branda, interpellato dalla ‘Regione’ commentò: “Poiché il governo ha iniziato a imboccare questa strada ancora prima di conoscere i preventivi comunali 2021 e senza attendere i consuntivi dell’anno scorso, ci chiediamo su quali basi abbia fatto le proprie valutazioni. Stando alle cifre poi emerse, mi sembra di vedere che i Comuni paganti non siano messi peggio di quelli beneficiari”.

‘I Comuni sembrano superar meglio del previsto il difficile momento’

Ed è proprio quanto rilevato da Branda ad aver (anche) portato il Consiglio di Stato alla retromarcia: “Constatato - scrive infatti il governo alla Gestione - come i Comuni sembrano in generale superare meglio del previsto il difficile periodo non avverandosi di fatto l’ipotesi che siano i Comuni paganti a subire maggiormente le conseguenze della pandemia e, soprattutto, volendo evitare un’inopportuna spaccatura tra Comuni, il Gruppo di lavoro è giunto alla conclusione che fosse a questo punto opportuna la sospensione del messaggio”.

Ma se la spaccatura tra Comuni era servita, anche il clima in seno alla Commissione della gestione non era dei migliori su questo dossier. Lo riconosce anche il Consiglio di Stato, nel riferire di “essere a conoscenza che il tema sta creando discussione e divisione all’interno del vostro gremio, motivo per cui il Dipartimento delle istituzioni, tramite la Sezione degli enti locali, ha indetto una riunione del Gruppo di lavoro allo scopo di valutare l’attualità della misura proposta alla luce dell’evolversi della congiuntura economica e dei dati (parziali e in parte provvisori) dei conti 2020 dei Comuni ticinesi”. Riunione del Gruppo di lavoro che, a differenza di quelle che hanno portato poi alla stesura del messaggio governativo, è stata allargata anche ai Comuni di Mendrisio e Bellinzona. Ed è ragionevole supporre che anche questo abbia contribuito sia alla discussione, sia alle conclusioni.

Le cifre

Nell’incontro del 23 agosto, quello che ha sancito la decisione governativa poi Comunicata due giorni dopo alla Gestione, sono state illustrate delle cifre interessanti. Innanzitutto quelle delle stime che il Bak ha fatto in luglio sull’evoluzione del Pil cantonale: per il 2020 il calo è del 3,6% (quando in luglio 2020 si stimava un -8% e in novembre un -4,8%), mentre per il 2021 la risalita è del 4,3%, nel 2022 del 3%, nel 2023 del 2,1%, nel 2024 e nel 2025 del 2,6%. Presto per cantar vittoria, ci mancherebbe. Però è un indicatore che la situazione sia migliorata rispetto a quanto previsto. Considerando i risultati del 2020 dei Comuni, 59 risultano beneficiari del contributo di livellamento mentre i paganti sono 34 e i neutri 12. Ebbene, per quanto riguarda i beneficiari 29 chiudono con un avanzo e 30 con un disavanzo, con un risultato complessivo di -21,7 milioni di franchi; i paganti chiudono invece con un avanzo per 23 Comuni e un disavanzo per 11. E il risultato complessivo è di -6 milioni di franchi. Numeri che hanno fatto cambiare orizzonte, considerando come le fosche nuvole stiano lasciando molti meno temporali di quel che si pensava.

Martedì la discussione in Gestione

E ora? Sul messaggio, varato in febbraio dal governo, i relatori commissionali sono il leghista Michele Guerra e il capogruppo socialista in Gran Consiglio Ivo Durisch. Quest’ultimo ha già preannunciato un rapporto contrario alla riduzione del contributo di livellamento, ritenendo in sostanza che la misura penalizzerebbe i Comuni oggi più poveri e oltretutto in un momento particolarmente difficile a causa della pandemia e dei suoi contraccolpi sul piano sociale e su quello economico. Ma a questo punto non è da escludere lo statu quo dopo la recente lettera con cui il Consiglio di Stato chiede alla Gestione di congelare l’esame del messaggio. Se ne saprà di più martedì quando si riunirà la commissione parlamentare. E il già nutrito ordine del giorno si arricchisce così di un ulteriore tema.

Leggi anche:

Comuni: meno soldi dai ricchi ai poveri? Il ‘no’ alza la voce

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
comuni consiglio di stato contributo di livellamento perequazione
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved