dal-1-settembre-vaccinazioni-senza-appuntamento-e-vax-bus
Ti Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
4 ore

Muralto, botte in stazione: commozione celebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è successo nel tardo pomeriggio di oggi: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
8 ore

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
9 ore

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
9 ore

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
9 ore

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
Locarnese
9 ore

Gli allevatori: ‘Scegliete, o noi o il lupo’

A Cevio s’incendia l’incontro con il Cantone. Criticata l’assenza del ministro Claudio Zali
Bellinzonese
9 ore

E a Bellinzona già si pensa a un Bar Blues

Il comitato EsercEventi accolto dal municipale Bison. Il coordinatore Morici: ‘Soddisfatti’. In programma non solo Notte bianca e Notte live
Ticino
10 ore

Offerta straordinaria di corsi per bambini non italofoni

L’iniziativa del Decs per i giovani in età di scuola elementare e scuola media per i ragazzi provenienti dall’Ucraina (ma non solo)
Ticino
10 ore

Nel caldo maggio ticinese, occhio a non ‘scottarsi’ con un radar

La Polizia cantonale comunica le località nelle quali nel corso della prossima settimana verranno effettuati controlli elettronici della velocità
Mendrisiotto
11 ore

Chiasso, è lotta alla flavescenza dorata nei vigneti

Il Comune indica che il primo trattamento è da prevedere orientativamente tra il 10 e il 15 giugno
Ticino
11 ore

‘Cavalli di razza’ sul banco degli imputati

’ndrangheta, prime decisioni giudiziarie in Italia sull’operazione che interessò anche il Ticino. I verbali del pentito
Ticino
11 ore

Tra aumento delle ditte senza notifica e lo spettro malaedilizia

Il bilancio 2021 dell’Associazione interprofessionale di controllo. Ambrosetti: ‘Sempre più permessi di corta durata’. Bagnovini: ‘Importante segnalare’
Mendrisiotto
12 ore

Corsie A2, ‘nessuna considerazione per il Distretto a Berna’

Il Plr di Mendrisio contesta il modus operandi dei servizi federali. ‘Si dia la precedenza ad AlpTransit a sud’
Video
Bellinzonese
12 ore

Riaperto il Passo del San Gottardo

Dalle ore 16 di oggi la strada è transitabile. Piccola colonna di auto e moto già sul posto all’ora indicata per la riapertura. Guarda il video
26.08.2021 - 13:07
Aggiornamento : 16:05

Dal 1° settembre vaccinazioni senza appuntamento e 'Vax-bus'

Esteso il programma che coinvolge le farmacie. Un’unità itinerante farà tappa in 28 località del Cantone, permettendo a persone «over 16» di vaccinarsi

Uno sforzo aggiuntivo per convincere i troppi indecisi a vaccinarsi. È quello pianificato dalle autorità cantonali col varo di quattro nuove iniziative: un centro itinerante che farà tappa in 28 località, l’accesso al centro di Giubiasco anche senza appuntamento, il potenziamento del numero di farmacie che somministrano il vaccino e uno speciale ‘Vax Day’ dedicato ai 12-15enni. Nuovi servizi per avvicinare ulteriormente la popolazione a un siero che «protegge dalla morte» ed è molto sicuro, come ribadisce il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini: «Nessun farmaco è mai stato monitorato in modo altrettanto scrupoloso e trasparente». Ma mentre sugli ultimi 6’015 ricoverati per Covid-19 in Svizzera solo 122 erano vaccinati – 23 i deceduti sul totale di 808 –, «dalla prima iniezione alla massima immunità occorrono sei settimane, per cui con il quadro pandemico in peggioramento è importante che la popolazione non attenda oltre», nota Zanini.

On the road

Ecco allora l’idea del vaccino ‘on the road’: una postazione mobile della Protezione civile – coadiuvata dai servizi di autoambulanze – toccherà per due volte 28 località nell’arco di due mesi, a partire dal primo settembre: centri commerciali, scuole, piazze, zone industriali. Questo «per raggiungere fasce diverse della cittadinanza e servire anche le valli periferiche», come ha spiegato in conferenza stampa il Capo della sezione del militare e della protezione della popolazione Ryan Pedevilla. ‘Vax Bus’ nei quali sarà possibile non sono vaccinarsi «nel massimo rispetto della sicurezza e della privacy», ma anche semplicemente ottenere informazioni «da professionisti esperti e competenti, invece che dai social network». L’offerta è rivolta a tutti gli over 16, non richiede alcuna prenotazione – solo un documento di identificazione e la tessera di cassa malati – e assicura una presenza lungo l’arco della giornata, con l’obiettivo di effettuare un centinaio di somministrazioni al giorno e garantendo naturalmente il successivo accesso alla seconda dose. Date e luoghi sono consultabili su www.ti.ch/vaccinazione.

Più farmacie

Lo stesso sito sul quale troviamo la lista delle farmacie che offrono l’immunizzazione, che passano dalle 4 settimanali di questo mese a 11 – sempre a rotazione – a partire dal 4 settembre. «Una scelta che abbiamo preso dopo che l’esito dell’offerta iniziale è risultato superiore alle attese», precisa Zanini: 141 sono le persone che hanno usufruito del servizio solo lo scorso sabato, con 264 previste per il prossimo fine settimana. A conferma del fatto che dove non arrivano le autorità superiori arriva più spesso il professionista ‘di prossimità’: quel farmacista col quale molti hanno un più intimo rapporto di fiducia. «Ad esempio ci siamo accorti che questa proposta permette di aiutare chi per limitate competenze linguistiche o altre difficoltà oggettive fatica ad accedere all’iscrizione online e alle altre possibilità offerte dal Cantone», ci spiega il farmacista cantonale.

Ingresso a Giubiasco anche senza prenotazione

Completa il sistema di agevolazioni la possibilità, sempre dal 4 settembre, di vaccinarsi a Giubiasco senza prenotazione (prenotazione che resta comunque raccomandata a chi vuole essere sicuro di evitare file).

Il 'Vax Day' per gli adolescenti

Infine, domenica 5 settembre è programmato un ‘Vax Day’ per gli adolescenti, sempre al centro cantonale di Giubiasco. In un giorno in cui le porte del centro sono normalmente chiuse, gli adolescenti tra i 12 e i 15 anni già prenotati potranno accedere al siero: ciò permetterà di soddisfare le circa 450 prenotazioni già registrate in questi ultimi giorni per questa fascia di età, un risultato superiore alle attese (gli adolescenti vaccinati o prenotati sono per ora 2'512 su un totale di circa 13mila).

I numeri in Ticino

Sempre a proposito di numeri: sono 214mila gli abitanti in Ticino che hanno ricevuto almeno una dose, con altri 6'500 già prenotati. I numeri mettono il Cantone al quarto posto nella classifica nazionale, dietro a Basilea (città e campagna) e Zurigo. Zanini non nasconde di attendersi un nuovo picco dall’eventuale introduzione del Covid pass per l’accesso a ristoranti, bar, teatri, musei, palestre e altri luoghi pubblici al chiuso: «Se guardiamo i tassi nei Paesi intorno a noi, vediamo che sono un po’ più alti di quello svizzero. Probabilmente questo è da ricondurre proprio all’introduzione del Covid pass, che esercita una maggiore pressione» per poter accedere a determinati luoghi ed eventi.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
ticino vaccinazioni vaccino anti covid vax-bus
Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved